Storie Web domenica, Aprile 21
Notiziario

Nel giorno delle 100 panchine biancocelesti di Maurizio Sarri la Lazio non può festeggiare: all’Olimpico la scena se la prende il Bologna di Thiago Motta con una grande rimonta, cominciata nel primo tempo e finita nel secondo. Alla squadra di casa non basta il gol di Isaksen, perché El Azzouzi e Zirkzee regalano ai rossoblù una vittoria importantissima in ottica Europa.

Primo tempo dalla doppia faccia per la squadra biancoceleste che poco dopo l’inizio della partita è costretta a fare i conti con un infortunio muscolare di Patric che chiede immediatamente il cambio, un imprevisto che costringe Casale all’ingresso anticipato. Il cambio però non altera i piani della Lazio che al 18′ passa in vantaggio con Isaksen che, imbucato da Immobile, lascia partire un tiro di sinistro letale per Skorupski.

Immagine

La squadra di Sarri prova ad alzare i giri del motore per cercare subito il raddoppio e sfruttare bene il momento propizio, ma riesce a creare solo un paio di occasioni pericolose. Sul più bello viene fuori il Bologna che al 39′ trova il gol del pareggio: Provedel commette un errore imperdonabile su un passaggio, sul pallone si avventa Fabbian che appoggia per El Azzouzi che deve soltanto centrare la porta lasciata ormai sguarnita.

In Milan-Bologna Massa conferma il rigore senza andare al VAR: contatto dubbio, immagini non chiare

Nella ripresa la Lazio non riesce a riportare la partita sui ritmi del primo tempo. Se inizialmente i biancocelesti si erano dimostrati pericolosi, dopo l’intervallo le occasioni faticano ad arrivare con la gara che sembra quasi addormentata sull’1-1. Ma proprio quando tutto sembra tranquillo viene fuori ancora la squadra di Thiago Motta che rovina i piani agli avversari.

Immagine

Al 78′ infatti arriva l’incredibile rimonta del Bologna che esce dall’ombra con il solito Zirkzee: l’attaccante viene praticamente dimenticato in area dai difensori avversari, riceve un traversone da Kristiansen, punta la porta e lascia di sasso Provedel con il suo tiro.

Non c’è scampo per i biancocelesti che, dopo l’errore commesso nel primo tempo, non riescono più a riportare la partita sui giusti binari. Il Bologna vince all’Olimpico e risponde all’Atalanta, restando al quinto posto al pari proprio dei bergamaschi. Per la Lazio si complica la situazione, visto che la sconfitta sancisce il settimo posto in classifica.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.