Storie Web sabato, Giugno 22
Notiziario

Dopo lo spoglio dei voti alle elezioni europee, che si sono svolte in Italia l’8 e il 9 giugno, si contano i seggi conquistati dalle varie forze politiche e, soprattutto, si apprende chi, tra i candidati, siederà all’Europarlamento. 

I 76 eurodeputati, scelti dagli elettori, vengono divisi tra i gruppi in base al risultato ottenuto. Quasi tutti i leader dei principali partiti italiani erano capolista nelle circoscrizioni e, pur risultando eletti, rinunceranno al seggio. A causa di un problema tecnico che ha colpito il sistema di informatico per il conteggio delle schede a Roma, lo scrutinio in Italia non è ancora completo ma con 61.571 su 61.650 sezioni esaminate, l’esito del voto è quasi definitivo. 

Fratelli di Italia (Gruppo dei Conservatori e Riformisti Europei) conquista 25 seggi all’Eurocamera, cinque volte quelli ottenuti nel 2019. Diventa così la delegazione italiana più grande e scalza dal podio la Lega che, nel 2019, era il partito italiano più rappresentato a Bruxelles con 28 eurodeputati e ora è invece sceso in quinta posizione con 8 seggi. L’altra forza della coalizione al governo, Forza Italia, conquista 9 seggi.

Il Partito democratico di Elly Schlein si rafforza e passa a 20 eletti rispetto ai 19 del 2019 e potrebbe, così, prendere le redini del gruppo parlamentare dei Socialisti e democratici, soffiandole agli spagnoli di Pedro Sanchez.  

Nettamente ridimensionato il M5S che passa a 8 seggi dai 14 ottenuti nel 2019, anche se, dopo alcune fuoriuscite, la delegazione Cinque Stelle uscente si era già ridotta a 5 rappresentanti.

Exploit di Alleanza Verdi e Sinistra che supera la soglia di sbarramento e conquista 6 seggi, e non ne aveva nessuno nel 2019 (da definire lo schieramento nei gruppi tra Verts/Ale e The Left). La pattuglia italiana nei Greens era infatti composta interamente da fuoriusciti dei cinque stelle. 

Questi seggi verranno ripartiti sulla base della legge elettorale che è basata sul sistema proporzionale: vengono poi assegnati in base ai risultati nelle cinque circoscrizioni italiane e alle preferenze. Di seguito l’ultima proiezione diffusa dal Pe sulla distribuzione dei 76 posti spettanti all’Italia nell’Eurocamera in base ai gruppi di appartenenza e le percentuali ottenute dai singoli partiti.

Ansa

Combo delle leader dei due principali partiti italiani (Fratelli d’Italia e Partito democratico) durante le conferenze stampa notturno nei rispettivi quartier generali – 10 giugno 2024

Fratelli d’Italia: 25 eurodeputati

Carlo Fidanza, Mario Mantovani, Giovanni Crosetto, Lara Magoni, Pietro Fiocchi, Mariateresa Vivaldini, Paolo Inselvini, Elena Donazzan, Stefano Cavedagna, Sergio Berlato, Alessandro Ciriani, Daniele Polato, Piergiacomo Sibiano, Nicola Procaccini, Marco Squarta, Carlo Ciccioli, Antonella Sberna, Francesco Torselli, Alberico Gambino, Francesco Ventola, Denis Nesci, Michele Picaro, Chiara Gemma, Giuseppe Milazzo, Ruggero Razza.

Partito democratico: 20 eurodeputati

Cecilia Strada. Figlia del fondatore di Emergency ed ex presidente dell’Ong, che era stata candidata su volontà della segretaria Pd, Elly Schlein, nella circoscrizione Nord-Ovest.

Giorgio Gori, Alessandro Zan, Irene Tinagli, Brando Benifei, Stefano Bonaccini, Alessandra Moretti, Elisabetta Gualmini, Dario Nardella, Matteo Ricci, Nicola Zingaretti, Camilla Laureti, Antonio Decaro, Lucia Annunziata, Raffaele Topo, Pina Picierno, Sandro Ruotolo, Georgia Tramacere, Giuseppe Lupo, Marco Tarquinio. 

Il segretario nazionale di Forza Italia Antonio Tajani, 20/04/2024 Ansa

Il segretario nazionale di Forza Italia Antonio Tajani, 20/04/2024

Forza Italia: 9 eurodeputati

Herbert Dorfmann (Svp), Letizia Moratti, Massimiliano Salini, Salvatore De Meo, Fulvio Martusciello, Giuseppina Princi, Edmondo Tamajo, Marco Falcone, Flavio Tosi (in attesa di conferma).

Movimento 5 Stelle: 8 eurodeputati

Gaetano Pedullà, Sabrina Pignedoli, Carolina Morace, Valentina Palmisano, Mario Furore, Giuseppe Antoci, Gianluca Ferrara, Pasquale Tridico: ex presidente dell’Inps e capolista al Sud per M5s. 

Tribuna politica Rai2 confronto Pasquale Tridico M5S Rai2

Tribuna politica Rai2 confronto Pasquale Tridico M5S

Lega: 8 eurodeputati

Il discusso generale Roberto Vannacci è uno tra gli eletti per il partito di Salvini. La sua candidatura non ha avvuto un effetto trainante per il Carroccio. Gli altri eletti sono: Isabella Tovaglieri, Raffaele Stancanelli, Angelo Ciocca, Paolo Borchia, Aldo Patriciello, Anna Maria Cisint, Silvia Sardone, Susanna Ceccardi. Uno degli utlimi quattro nomi della sarà escluso in base alla scelta di Vannacci eletto in più circoscrizioni. 

Il generale Vannacci, 2023 Ansa Foto

Il generale Vannacci, 2023

Alleanza Verdi e Sinistra: 6 eurodeputati

E’ certa l’entrata al Parlamento europeo e l’elezione di Ilaria Salis tra le fila di Alleanza Verdi-Sinistra (Avs). Ci sono poi: Mimmo Lucano, Ignazio Marino, Francesco Borrelli, Leoluca Orlando, Benedetta Scuderi, Cristina Guarda. Uno tra gli utlimi quattro nomi sarà escluso in base alla scelta di Salis e Lucano eletti rispettivamente in 2 e 4 circoscrizioni.

 

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.