Storie Web giovedì, Maggio 23
Notiziario

Le rubinetterie Paini di Pogno, nel novarese, crescono su base internazionale rilevando dal gruppo svizzero Kwc il brand Kwc Home, con l’obiettivo di rafforzarsi e completare il posizionamento strategico nella fascia alta di mercato. Acquisizione che fa seguito ad altro operazioni realizzate dal gruppo negli anni. Prima con Argo nel 2013, poi l’anno successivo con Piralla e nel 2016 con Mamoli, brand storico dei rubinetti made in Italy.

Il target svizzero, basato a Unterkulm, 83 milioni di franchi svizzeri di ricavi e 260 addetti, è stato fondato 150 anni e dunque più che “doppia” in termini di anzianità Paini, che nel 2024 festeggia il suo 70esimo anno di storia.

«Le sinergie che potremo sviluppare – spiega il presidente e ad Marco Paini – riguarderanno le vendite, le attività operative come l’ottimizzazione ddella supply chain e la logistica, così come ricerca e sviluppo, un modo per mettere insieme in modo proattivo la qualità svizzera e il design italiano».

Nasce così un gruppo di rubinetteria da quasi mille addetti e 220 milioni di ricavi consolidati, un quasi-raddoppio rispetto alla situazione precedente.

«Il top di gamma era l’elemento che mi mancava – spiega Paini – e da dicembre abbiamo iniziato a ragionare su questo targetc, di cui abbiamo rilevato il 100%. Sono anche contento di realizzare un’operazione in controtendenza, in genere sono gli stranieri a comprare le nostre aziende mentre qui accade il contrario».

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.