Storie Web sabato, Giugno 22
Notiziario

Mattinata di nervosismo sui mercati europei, dopo il rimescolamento delle carte uscito dalle urne. Con il passare delle ore comunque i negativi si riducono ma a risentirne di più resta Parigi, che dopo un’apertura a meno 2,2 ora cede oltre un punto e mezzo (-1,56%). Anche gli altri paesi dove la compagine governativa non ha brillato pagano dazio. Francoforte cede lo 0,66. Negativa anche Milano nonostante il risultato positivo della maggioranza. Il Ftse Mib perde lo 0,44%. Un po’ meno perde Londra (-0,30%) dove non si è votato. Su tutti i listini pesano infatti anche le incertezze sul prossimo taglio dei tassi, mercoledì, da parte della banca centrale americana. Su Milano grava anche il dato sulla produzione industriale, scesa di un punto su base mensile ad aprile.

Segnali di nervosismo anche sullo spread, il differenziale di rendimento tra Btp italiani e Bund tedeschi decennali, sale a 139 con il rendimento italiano oltre il 4 per cento (4,04%)

In leggero calo l’euro che passa di mano a 1,0748 dollari.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.