Storie Web martedì, Luglio 16
Notiziario

Tutto esaurito al Maradona per Geolier: pubblico in visibilio nella prima delle tre date napoletane per il rapper di Secondigliano.

Tutto esaurito allo Stadio Diego Armando Maradona per il primo concerto di Geolier, al secolo Emanuele Palumbo. Lunghe file già dal mattino per accaparrarsi i posti migliori, telefonini al cielo e canzoni a squarciagola: Fuorigrotta torna a cantare a squarciagola nella “prima” del rapper napoletano nel tempio del calcio partenopeo. Decine di migliaia anche le foto e i video che hanno invaso i social network, tutte provenienti dallo stadio Maradona.

E non solo napoletani: tanti sono arrivati anche da fuori regione (Puglia, Sicilia, Calabria) e perfino da regioni del nord, a dimostrazione del successo straordinario del 23enne di Secondigliano. E nei prossimi giorni, per le prossime due date, si prevedono altrettanti bis. Del resto, che Geolier fosse noto dalle Alpi alla Sicilia lo si era capito già quando a Sanremo aveva conquistato il secondo posto, così come lo certifica la sua fama anche nel “profondo” nord.

Le prossime due date, sabato 22 e domenica 23 giugno, saranno le ultime due della “trilogia” allo Stadio Maradona: prossimo appuntamento il 16 agosto ad Olbia per il Red Valley Festival 2024, dove si esibirà insieme a Sfera Ebbasta ed altri rapper.

Concerti di Geolier al Maradona di Napoli 21-23 giugno: orari della metro e come arrivare allo stadio

Strade chiuse e metro potenziata

Proprio in vista del grande numero di persone che sono previste per tutte e tre le date di Geolier allo Stadio Maradona, sono state anche apportate modifiche alla viabilità: strade chiuse, corse della Linea 2 della metropolitana potenziate, e servizio pubblico incrementato per evitare la paralisi in un quartiere come Fuorigrotta già normalmente messa a dura prova dal traffico cittadino anche in tarda serata.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.