Storie Web venerdì, Febbraio 23
Notiziario

Una tragedia ha macchiato la Coppa d’Africa della Guinea: sei persone hanno perso la vita in alcuni incidenti avvenuti durante i festeggiamenti dopo la vittoria contro il Gambia nella seconda partita della fase a gironi. Un grande evento per tutto il Paese, dato che per la nazionale si tratta soltanto del terzo trionfo nella competizione negli ultimi dieci anni.

Nella capitale Conakry le persone sono scese in strada con auto e moto per sfilare tra le strade della città, ma il clima di festa si è trasformato subito in un incubo. A confermare i sei decessi alla stampa è stata la Federcalcio guineana che ha aggiunto anche la presenza di decine di feriti (al momento se ne contano quindici) a seguito degli incidenti che hanno coinvolto diversi veicoli. Tre persone in particolare sono morte dopo lo scontro fra due vetture che procedevano ad alta velocità.

Il momento di grande gioia per tutto il Paese è stato troncato da questo evento drammatico che ha sconvolto tutti, giocatori compresi. L’ex stella della Guinea Pascal Feindouno alla BBC ha cercato di invitare tutti alla calma dopo la tragedia: “Ho un messaggio da inviare agli uomini e alle donne guineane. Tutto sta andando bene per noi in questo momento, quindi sostenete il Paese ma non fate nulla che possa uccidervi a vicenda o voi stessi. Restate calmi. Grazie”.

Il jet privato di Onana costretto a un atterraggio straordinario: salta l’esordio in Coppa d’Africa

Anche la federazione calcistica della Guinea ha voluto lanciare un messaggio in questo momento difficile: “L’importante è che i nostri tifosi e il pubblico festeggino in modo molto misurato. Devono stare molto attenti a non mettersi in pericolo, perché l’obiettivo del calcio è portare gioia e non lasciare in lutto le famiglie. Non vogliamo piangere altri morti, quindi invitiamo tutti a festeggiare ma a prendersi cura di se stessi affinché non accada loro nulla. La Guinea è un paese in cui le persone sono molto, molto appassionate di calcio e vivono il calcio come in nessun altro posto al mondo”

La nazionale potrebbe centrare l’incredibile traguardo della qualificazione agli ottavi di finale della Coppa d’Africa e la partita contro la capolista Senegal, una delle favorite per la vittoria finale, sarà cruciale per il loro cammino. Per questo all’interno del Paese tutti stanno prendendo le giuste precauzioni affinché si possano evitare nuove sciagure del genere.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.