Storie Web venerdì, Marzo 1
Notiziario

Taylor Swift (ph Amy Sussman/Getty Images)

Un uomo di 33 anni è stato arrestato e accusato di molestie e stalking dopo essere stato avvistato ripetutamente vicino alla casa di Taylor Swift a New York. L’uomo, originario di Seattle, ed è stato arrestato lunedì, con una dichiarazione della polizia di New York riportata nel seguente rapporto: “Gli agenti sono stati avvicinati da diversi denuncianti che hanno indicato un maschio emotivamente disturbato che si comportava in modo irregolare sul posto. Una volta che gli agenti hanno osservato l’uomo molestare diversi denuncianti, lo hanno preso in custodia senza ulteriori incidenti; non sono stati segnalati feriti”. Crowe è stato accusato di molestie e stalking. Swift in quel momento era lontana dalla proprietà, si trovava a Buffalo per seguire il suo compagno Travis Kelce che giocava a Buffalo.

L’uomo ha provato a entrare due volte in casa di Taylor Swift

L’uomo aveva già cercato di entrare in casa di Taylor Swift a New York sabato scorso, ma era stato beccato mentre armeggiava alla porta d’ingresso, nel tentativo di introdursi senza permesso ed è stato quindi arrestato. “Non ci sono dubbi, si tratta dello stesso tizio di sabato – ha riferito un insider delle forze dell’ordine a TMZ – ma adesso non siamo sicuri di quello che gli succederà o se gli verranno mosse nuove accuse. In ogni caso il fatto che si sia ripresentato subito sulla scena, dopo tutto quello che è successo, è a dir poco preoccupante e la speranza è che questa volta siano più severi con lui”.

I precedenti casi di stalking subiti dall’artista

L’uomo non aveva risposto a una convocazione per un incidente non correlato ed è stato accusato di questo. La polizia di New York non ha confermato se il tentativo di effrazione e le accuse di stalking siano collegati, ma secondo quanto riferito i due incidenti coinvolgono la stessa persona. Non è il primo caso di stalking e molestie di cui è vittima Taylor Swift, che nel 2019 aveva anche raccontato il peso della cosa a livello psicologico, parlandone in una dichiarazione pubblica rilasciata ad Elle in cui, per altro, aveva accusato siti web e tabloid di aver pubblicato gli indirizzi delle diverse case in cui ha vissuto negli anni.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.