Storie Web mercoledì, Febbraio 28
Notiziario

Non c’è dubbio che la semifinale della Supercoppa Napoli-Fiorentina (per la cronaca finita 3 a 0 per i campioni d’Italia) sia stata un passo falso dal punto di vista del pubblico. Poche migliaia i presenti sugli spalti (poco più di 9mila) dello stadio Al-Awwal di Riad, la casa dell’Al Nassr di Cristiano Ronaldo.
Andrà molto meglio con Inter-Lazio di questa sera (si attendono oltre 20mila spettatori) e con la finale del 22 gennaio che andrà sold out.
Tuttavia, per rafforzare l’internazionalizzazione dei brand del calcio tricolore e supportare la presenza delle aziende italiane in quest’area, snodo fondamentale dello sviluppo globale del prossimo decennio, la possibilità di giocare qui va coltivata senza remore.

Il calcio, piaccia o meno, è anche un apparato diplomatico.

Webuild ha appena ottenuto un contratto da 4,7 miliardi di dollari per realizzare tre dighe nella zona montuosa di Trojena destinate a contenere un lago artificiale a sua volta funzionale a creare la stazione sciistica in cui nel 2029 si svolgeranno i Giochi asiatici invernali. 

Lo striscione contro la Lazio apparso sulle gradinate durante la prima semifinale sorprende fino a un certo punto considerata la permalosità degli arabi (lo scetticismo sulla trasferta a Riad manifestato dall’allenatore biancoceleste Maurizio Sarri non sono passate inosservate).

D’altro canto, i tifosi sauditi vanno pazzi per Real e Barcellona (anche i team inglesi fanno fatica nel Golfo). Dei club italiani amano Juventus, Milan e Inter. Ma far conoscere anche altri brand tricolori rendendoli sempre più attraenti per questo nuovo pubblico è indispensabile (c’era un’ampia comunità di sudanesi e nigeriani ad esempio che attendeva Osimhen e ha disertato lo stadio, essendo quest’ultima impegnato a giocare con la nazionale nigeriana la Coppa d’Africa).  Altrimenti altre squadre europee e altri sport occuperanno questo spazio di manovra. La Liga spagnola è la principale alleata della Saudi League ad esempio. Da anni.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.