Storie Web martedì, Aprile 23
Notiziario

A raccontare cosa è accaduto è Stephanie, madre della piccola di 8 anni. I medici hanno diagnosticato un avvelenamento da monossido di carbonio a tutta la famiglia americana. “Fortunatamente non abbiamo mangiato nulla” spiega la donna su TikTok.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it

Hanno provato a cucinare una torta con il forno-giocattolo regalato alla figlia di 8 anni e si sono sentiti male finendo in ospedale. A raccontare l’episodio è una donna americana, Stephanie, sul proprio profilo TikTok (sull’app si fa chiamare steph_murphy). Nel reel, che dura poco più di 5 minuti, la madre della piccola Nora racconta che col marito e la piccola “sono stati tutti ricoverati al pronto soccorso sabato a causa di un forno Easy-Bake Oven”.

Stephanie si trovava in un’altra stanza della casa quando suo marito Ryan e la figlioletta hanno tolto il nuovissimo giocattolo dalla confezione e hanno iniziato a preparare una torta Red Velvet a due strati.

Ma già dopo aver inserita la spina del fornetto nella presa di corrente, la bambina ha subito dichiarato: “C’è uno strano odore“. Tuttavia il marito credeva che fosse solo perché il forno era fatto di plastica. Ma Stephanie aggiunge: “È anche vero che non sente bene odori e sapori da tre anni a causa del Covid”.

Morto in ospedale a Mestre, sette anni dopo la famiglia ottiene un risarcimento da un milione di euro

Padre e figlia hanno quindi inserito l’impasto all’interno del forno. “Dopo circa 16 o 20 minuti hanno tirato fuori la torta e si sono resi conto che non era ancora completamente cotta – continua la donna – Quindi hanno pensato che fosse uno schifo e hanno staccato la spina. Hanno messo via tutto il materiale, nessuno l’ha mangiata e l’abbiamo buttata via”.

Poco dopo, Nora ha iniziato a “lamentarsi di dolori al petto”. A questo punto erano trascorsi “circa 45 minuti” da quando padre e figlia avevano collegato il gioco alla corrente. Poi sono subentrati i problemi respiratori e così Stephanie ha misurato l’ossigenazione del sangue di Nora: “Era a 89, molto bassa, quindi siamo andati subito in pronto soccorso. Mentre stavamo andando mio marito mi ha detto In realtà, anche io ho difficoltà a respirare, e lo stesso valeva per me”.

Tutti e tre sono stati visitati e i medici “presumono che si trattasse di avvelenamento da monossido di carbonio” più gravi per Ryan e Nora dato che erano in cucina, vicino al fornetto. A loro due sono stati prescritti steroidi per cinque giorni e un inalatore ogni quattro ore.

“Ripeto, non abbiamo mangiato nulla. Ma se avessimo preparato una seconda torta, saremmo rimasti esposti per altri 20 minuti. Cosa sarebbe successo allora?” si chiede poi la madre. “E cosa sarebbe successo se non avessimo preso sul serio mia figlia quando ha detto che aveva difficoltà a respirare?”.

@steph_murphy

My husband, 8 year old daughter and myself all got admitted to the ER on saturday because of an Easy Bake Oven. Difficulty breathing, shortness of breath, chills, and nauseau. Nothing on Google showed anything similar, so was this a one off or have there been others? It was scary that we all got affected so quickly.

♬ original sound – Stephanie 💙

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.