Storie Web lunedì, Aprile 22
Notiziario



Ultime notizie sul Ponte sullo Stretto di Messina



26 Febbraio 2024



16:28

Il Ponte sullo Stretto di Messina è uno dei progetti su cui il governo Meloni – in particolare il ministro delle Infrastrutture, Matteo Salvini – ha puntato di più. L’inizio dei lavori potrebbe arrivare questa estate, ma i passaggi da completare sono ancora tanti.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Ultime notizie sul Ponte sullo Stretto di Messina

I lavori per realizzare il Ponte sullo Stretto di Messina che colleghi la Calabria alla Sicilia dovrebbero iniziare prima della fine di quest’anno. Anzi, secondo l’amministratore delegato della società Stretto di Messina Pietro Ciucci è possibile che i primi interventi sul territorio abbiano il via già nei mesi estivi del 2024. Prima di arrivare a quel punto, però, l’opera deve ancora attraversare diverse fasi, e anche fare i conti con un’inchiesta della Procura di Roma.

Con un costo stimato di quasi 12 miliardi di euro nei prossimi otto anni, il Ponte sullo Stretto di Messina è una delle opere più ambiziose che il governo Meloni abbia messo in programma. E sul piano politico è il progetto su cui sta puntando moltissimo Matteo Salvini, ministro delle Infrastrutture. Lo stesso Salvini negli scorsi mesi ha dichiarato che i lavori sarebbero iniziati in estate, anche se nelle ultime settimane spesso si è limitato a dire “entro l’anno”, aggiungendo qualche mese di margine.

Pietro Ciucci, amministratore delegato di Stretto di Messina Spa, ha detto che “il massimo che si può fare è arrivare entro giugno al Cipes”. Quel passaggio amministrativo “sarà il momento di non ritorno” e permetterà di “avviare i lavori in estate“. La prospettiva quindi è che i primi lavori inizino a luglio o agosto. Al momento, l’azienda sta “trasmettendo ai ministeri competenti la documentazione appena approvata, il 15 febbraio, dal Cda”. Si tratta dell’aggiornamento al progetto definitivo, che era stato completato a gennaio e aveva bisogno del via libera del Consiglio di amministrazione. Il progetto andrà poi attraverserà poi “la conferenza dei servizi e le valutazioni di impatto ambientale”.

Salvini tira dritto sui fondi di Sicilia e Calabria per il Ponte: “Anche loro devono contribuire”

In estate potrebbero vedersi quindi i primi “interventi sul territorio”. Arrivati a questo punto, ci sarebbero già le “coperture finanziarie per completare i lavori”, ha aggiunto Ciucci. Nel frattempo però bisognerà vedere anche come procederanno le indagini della Procura di Roma, che ha aperto un’inchiesta sul progetto del Ponte. Il problema, come evidenziato da un esposto di Angelo Bonelli, Elly Schlein e Nicola Fratoianni, è che sarebbe passato pochissimo tempo dal momento in cui Stretto di Messina Spa ha ufficialmente stipulato l’accordo per l’aggiornamento del progetto e il momento in cui ha consegnato questo aggiornamento: appena 24 ore.

Ad ora, comunque, le procedure continuano indisturbate. Matteo Salvini è tornato a parlare alla scuola politica della Lega dicendo che il Ponte è “un’opera pubblica attesa da un secolo”, e ha attaccato dicendo che ha “un unicum: è indagata ancora prima di cominciare“. Salvini poi ha allargato la critica alle opposizioni: “Abbiamo l’unico sindacato al mondo, la Cgil, che dice a priori no a un’opera pubblica che creerà migliaia di posti di lavoro. Noi siamo gli unici indagati a prescindere. Se volete una vita tranquilla andate alla scuola politica del Pd”.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.