Storie Web giovedì, Maggio 23
Notiziario

L’ex presidente bianconero, nei minuti immediatamente successivi alla conquista dello scudetto dell’Inter, ha scritto un tweet scrivendo una data in latino, una data non casuale, quella del 20° scudetto della Juventus.

L’Inter è Campione d’Italia 2023-2024. Il successo per 2-1 nel derby con il Milandà la matematica ai nerazzurri che con cinque giornate d’anticipo chiudono i giochi e vincono lo Scudetto numero 20, quello della doppia stella. Un obiettivo che l’Inter aveva da qualche anno e che cercava di raggiungere prima dei ‘cugini’ rossoneri. Nei momenti immediatamente successivi alla conclusione dell’incontro è arrivato un tweet di Andrea Agnelli, ex presidente della Juventus che manda una stilettata ai nerazzurri ricordando quando i bianconeri hanno conquistato il ventesimo scudetto, e la seconda stella.

Quella del 22 aprile 2024 è una data che entra a far parte della storia dell’Inter, che conquista lo scudetto numero 20, il secondo negli ultimi quattro anni, il primo della gestione di Simone Inzaghi. Un titolo vinto con un vantaggio abissale su tutti gli altri rivali – Milan e Juventus sono lontanissimi. I 100 punti sono ancora possibili. Miglior attacco, miglior difesa, una sola partita persa in campionato. Insomma, un campionato perfetto. Scudetto numero 20 e seconda stella che potrà essere messa sulle maglie dalla prossima stagione.

Immagine

Solo una squadra ne ha di più di stelle, e cioè la Juventus, che ne ha tre avendo vinto più di trenta scudetti. L’ex presidente della Juventus Andrea Agnelli getta benzina sul fuoco delle polemiche storiche tra bianconeri e nerazzurri pochissimi minuti dopo il termine del derby Milan-Inter ha pubblicato un post che all’apparenza può apparire criptico, ma che in realtà non lo è, per chi conosce il calcio e la storia della Juventus.

Steven Zhang al Gp di F1 in Cina alla vigilia del derby Scudetto: “Voci sull’Inter non vere”

Agnelli ha scritto: “XVI.V.MCMLXXXII. Fino alla fine…”. Quelle non sono lettere messe a casa, ma sono i numeri latini che danno una data: 16 maggio 1982. Era una domenica, e quella domenica la Juventus vinse lo Scudetto all’ultima giornata di campionato, superando sul filo, non senza polemiche, un’indomita Fiorentina.

Un rigore di Liam Brady piegò il Catanzaro e grazie a quel successo la Juventus vinse lo Scudetto numero 20 della sua storia, e poté mettere così la seconda stella sulle proprie maglie nella stagione successiva. Agnelli così forse ha voluto rimarcare il divario, oltre che di titoli (20 Inter, 36 Juve) che di tempo. Perché da quel dì, dal maggio 1982 sono passati oltre quarant’anni. E a corredo ha scritto anche ‘Fino alla Fine’, che è stato il motto della sua Juve, alla quale ha inviato un messaggio chiaro alla Juventus.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.