Storie Web martedì, Aprile 23
Notiziario

“Serata storta”. Stefano Pioli non si dà pace dopo la sconfitta del suo Milan in casa del Monza. Troppi gli errori commessi dai rossoneri battuti 4-2 dopo che in inferiorità per l’espulsione di Jovic erano riusciti a riacciuffare il pareggio. Ma per il mister questo non è stato l’unico episodio decisivo, visto che anche l’interruzione del gioco per i soccorsi al portiere del Monza Digregorio ha influito sull’andamento della gara

Molto amareggiato l’allenatore che ai microfoni di DAZN, che sottolinea oltre tutto come il Milan abbia peccato di presunzione dopo il 2-2: “Abbiamo commesso degli errori che hanno pregiudicato la partita. Quando si prendono 4 gol, da parte mia sarebbe anche sbagliato che abbiamo fatto la prima mezz’ora come andava fatta ma la realtà è quella. Poi commetti degli errori, ma la partita è ancora lunga e abbiamo dimostrato di avere le qualità per riprenderla. L’inferiorità numerica ci ha creato ancora di più disagio e difficoltà e poi dopo il 2-2 dobbiamo essere più lucidi e gestire e difendere un po’ di più, ma la squadra ha cercato di vincere”.

La svolta della partita a detta del tecnico è stata l’interruzione e l’espulsione di Jovic per la gomitata a Izzo. Lì è cambiato tutto: “La partita è cambiata purtroppo in peggio per noi dopo l’interruzione e l’espulsione, quegli episodi dove una squadra come la nostra doveva sicuramente fare meglio, essere più lucida, attenta ed efficace. Questa sconfitta fa veramente male per come è venuta e per le possibilità che abbiamo. È stata una serata dove abbiamo sbagliato troppo questo è sicuro. Serata storta”.

Espulsione surreale in Coppa d’Asia: segna e mangia l’erba, l’arbitro lo caccia e perdono la partita

Immagine

Oltre alla sciocchezza di Jovic, anche l’errore di Thiaw in occasione del gol avversario ha rappresentato una mazzata per il Milan. A Pioli viene chiesto di scegliere quale delle due situazioni sia stata più pesante: “Sono errori pesanti, dovevamo fare meglio tutti. Una sconfitta che ci fa male, che ci deve far lavorare meglio”.

Quello che è certo è che nonostante alcune scelte obbligate, a causa di condizioni non ottimali dei suoi giocatori Pioli si è assunto la responsabilità della sconfitta: “Tutte le responsabilità del mondo: sono io che scelgo i giocatori, la strategia, che faccio i cambi. Abbiamo commesso degli errori che di solito non commettiamo”.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.