Storie Web martedì, Febbraio 27
Notiziario

Al 30′ del primo tempo di Monza-Iner sul 2-0 nerazzurro Matteo Pessina accorcia le distanze ma lo fa in fuorigioco. Una situazione al limite che anche all’analisi del VAR si fatica a vedere: è una questione di millimetri.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it

Il posticipo serale che vede in campo Monza e Inter ha vissuto un momento particolare al 30′ minuto quando i padroni di casa erano riusciti ad accorciare le distanze sui nerazzurri avanti al Brianteo 2-0. Il capitano, Matteo Pessina, è scattato in area di rigore su un calcio di punizione e insaccato di testa alle spalle di Sommer. Ma la rete è stata annullata per fuorigioco, attraverso l’ausilio del VAR. Le cui immagini hanno mostrato la posizione irregolare per pochissimi millimetri.

Le proteste dei giocatori del Monza ci sono state ma alla fine la decisione di cancellare la rete è corretta secondo l’analisi al computer attraverso la rielaborazione della moviola che mostra come il centrocampista di Palladino sia per un soffio al di là della linea difensiva nerazzurra. Una accortezza squisitamente tecnologica perché ad occhio nudo non sarebbe mai stato possibile intuirne la reale posizione in campo.

(in aggiornamento)

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.