Storie Web venerdì, Marzo 1
Notiziario

Nove denunce in un anno non sono servite a farlo desistere dal suo comportamento illegale: quello di chiedere soldi in strada ai cittadini per parcheggiare l’auto. Così gli agenti della polizia locale di Roma Capitale hanno fermato un parcheggiatore abusivo di cinquantasette anni originario della Bulgaria, che verrà allontanato dall’Italia. A denunciarlo sempre la polizia locale, ogni volta che la sua presenza veniva segnalata in strada o che veniva sorpreso dalle pattuglie durante il servizio di controllo sul territorio.

Sorpreso tra via Petroselli e piazza della Consolazione

Secondo le informazioni apprese in questo ultimo episodio l’uomo è stato sorpreso e fermato dai vigili urbani nella zona compresa tra via Petroselli e piazza della Consolazione, dalle pattuglie del Gpit (Gruppo Pronto Intervento Traffico). Gli agenti hanno sorpreso il parcheggiatore abusivo per l’ennesima volta in azione durante i controlli stabiliti dal Comando Generale per contrastare il fenomeno in città.

Come agiscono i parcheggiatori abusivi

Sono diverse le strade e le piazze della Capitale che vengono prese di mira dai parcheggiatori abusivi i quali spesso agiscono in questo modo: attirano l’attenzione di un automobilista alla ricerca di un parcheggio, glielo indicano “aiutandolo” a fare manovra per entrare nello stallo e una volta sceso il conducente dalla vettura gli porgono la mano per chiedere monete.

Si perdono durante una passeggiata sul Monte Livata, i carabinieri salvano due giovani

La Questura ha emesso un decreto di espulsione

Per il cinquantasettenne la Questura a causa del gran numero di precedenti penali ha emesso un decreto di espulsione. La polizia di Roma Capitale ha dato esecuzione al provvedimento e ha accompagnato l’uomo al Centro di Permanenza per il Rimpatrio di Ponte Galeria, dove verrà estradato.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.