Storie Web giovedì, Maggio 23
Notiziario

Ancora una episodio gravissimo nei confronti di Mason Greenwood, il 22enne attaccante inglese del Getafe oggetto di pesantissimi insulti e minacce da parte dei tifosi della Real Sociedad. Un “rituale” becero che oramai si ripete troppo spesso.

Durante Getafe-Real Sociedad di domenica 21 aprile, valida per la 33a giornata di Liga spagnola, dalle tribune del Coliseum di Getafe sono piovuti insulti vergognosi nei confronti del calciatore inglese dei padroni di casa, Mason Greenwood. Il 22enne attaccante è stato oggetto dei tifosi ospiti che nell’intervallo del match lo hanno preso pesantemente di mira ripetutamente: “Stupratore, devi morire”. Un ‘rituale’ che oramai si ripete con una costanza pericolosa.

I tifosi della Real Sociedad hanno oltrepassato ogni limite nel corso del match contro il Getafe e precisamente approfittando dell’intervallo di metà partita quando, senza l’attenzione generale verso il campo, hanno deciso di prendersi la scena, nel peggiore dei modi. Improvvisamente dalle tribune del Coliseum è iniziato a salire al cielo uno dei cori più vergognosi di sempre: “Greenwood, muori”, rivolti all’attaccante inglese, apostrofato come “stupratore”. Diversi di questi insulti si sono sentiti chiaramente negli ultimi minuti del primo tempo e per parte dell’intervallo, poi soffocati dalla restante parte dello stadio con i tifosi di casa che hanno iniziato a fischiare sonoramente.

Un episodio che non è purtroppo isolato e che ha suscitato ancora ulteriore imbarazzo e rabbia e che ha spinto la stessa Liga a presentare un reclamo scritto per emettere immediati provvedimenti agli autori dei cori del Coliseum. Più tardi, in conferenza stampa, anche José Bordalás, allenatore del Getafe, è tornato sull’episodio, difendendo Greenwood: “È inaccettabile chiunque sia il giocatore. Non è la prima volta che ci succede questo con Mason. Bisogna prendere anche delle misure, come è successo nell’ultima partita contro il Siviglia sono misure inaccettabili, molto gravi e non ho altro da dire”.

Ortega lascia la porta vuota durante Real-City di Champions: è una precisa indicazione tattica

Greenwood accusato di stupro e poi assolto

L’episodio del Coliseum si riferisce ad un precedente extra-sportivo che ha coinvolto l’ex giocatore del Manchester United, oggi in Liga tra le fila del Getafe. Nel gennaio 2022, Mason Greenwood fu arrestato con le accuse di tentato stupro e aggressione in seguito a una denuncia della sua fidanzata Harriet Robinson. La compagna del calciatore aveva pubblicato anche un audio di una presunta lite con il fidanzato, con tanto di minacce, ma poi questo stesso audio era stato cancellato. Successivamente le accuse a suo carico erano state fatte cadere e quindi ritirate. 

Greenwood venne successivamente assolto da qualsiasi reato di violenza sessuale ma la sua carriera in Inghilterra era oramai compromessa con il Manchester United che ha ceduto l’attaccante, quindi acquistato dal Getafe in Spagna. Debutta con il club spagnolo il 17 settembre 2023, in prestito, disputando una gara ufficiale dopo un anno e otto mesi e anche in quel caso, fu vittima di cori ingiuriosi da parte della tifoseria avversaria, ricevendo svariate minacce di morte.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.