Storie Web domenica, Aprile 21
Notiziario

Mentre tutto intorno tira l’aria di una nuova rivoluzione, alle 13:30 il Napoli si ritroverà a Castelvolturno per la seduta di allenamento diretta da Walter Mazzarri. Una situazione a dir poco surreale, visto che l’allenatore sembra avere le ore contate: De Laurentiis ha sondato il terreno per Francesco Calzona, il commissario tecnico della Slovacchia ha risposto positivamente ed è pronto a prelevare l’eredità del toscano che intanto continua il suo lavoro come se nulla stesse accadendo.

La svolta potrebbe essere immediata e gli azzurri sarebbero pronti ad accogliere il nuovo tecnico prima della partita di Champions League contro il Barcellona, in programma il prossimo mercoledì allo stadio Maradona. La situazione sta evolvendo in fretta, le prossime ore saranno cruciali per il destino del Napoli che nel frattempo resta ancora nelle mani di Mazzarri: non sono giunte comunicazioni ufficiali per il momento e la priorità è quella di prepararsi al meglio in vista dell’andata degli ottavi di finale, uno snodo fondamentale per tutta la stagione.

Immagine

Per questo a ora di pranzo al centro di allenamento ci sarà ancora Mazzarri, ben consapevole di aver terminato i giorni come allenatore azzurro. Le prime avvisaglie erano arrivate già domenica, dopo l’ennesima partita deludente in cui i partenopei non erano riusciti ad andare oltre l’1-1 con il Genoa in casa: il nono posto in classifica ha portato De Laurentiis a meditare sul secondo clamoroso esonero stagionale dopo quello di Rudi Garcia, una mossa disperata per provare a invertire la rotta e guadagnare almeno la qualificazione europea.

De Laurentiis dice che il campionato di Serie A è falsato: colpa di alcune squadre

Tra tutti i profili il prescelto è stato quello di Calzona, un allenatore che conosce molto bene la piazza del Napoli e i giocatori che la popolano dato che ha lavorato fianco a fianco con Sarri e Spalletti. Nel suo staff poi potrebbe esserci una bandiera azzurra, Marek Hamsik, oltre al ritorno di Francesco Sinatti come preparatore atletico.

Immagine

Anche il suo contratto sembra essere definito: Calzona firmerà un nuovo accordo con la Slovacchia che gli consentirà di ricoprire il doppio ruolo per i prossimi sei mesi, dividendosi tra la preparazione per gli Europei e la difficile missione Napoli. L’annuncio potrebbe arrivare a breve, ma intanto la squadra resta ancora nelle mani di Mazzarri che si è regolarmente presentato a lavoro questa mattina per dirigere l’allenamento mentre alle sue spalle si sta definendo l’esonero.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.