Storie Web mercoledì, Febbraio 28
Notiziario

Anche Matteo Salvini ha commentato quando accaduto a Vicenza, dove dei manifestanti che protestavano contro la presenza di Israele alla fiera dell’oro nella città si sono scontrati violentemente con la polizia.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it

Dei centri sociali penso il peggio possibile e uno che aggredisce un poliziotto è un deficiente a prescindere. Ha fatto bene la polizia a intervenire“. È il commento di Matteo Salvini su quanto accaduto a Vicenza, dove la polizia ha caricato un corteo che protestava contro la presenza di un padiglione di Israele alla fiera dell’oro nella città.

Alla manifestazione hanno partecipato circa 500 persone, che a un certo punto hanno deviato il percorso e nei pressi della fiera “Vicenza d’Oro” si sono scontrate con i poliziotti in tenuta antisommossa. Al corteo i manifestanti hanno esposto cartelli sui cui si leggeva “Stop gobal war” e “Free Palestine”.

Alcuni manifestanti hanno cercato di sfondare il cordone per entrare all’interno della fiera e a quel punto gli agenti hanno caricato il corteo: i manifestanti hanno lanciato petardi e fumogeni, gli agenti hanno risposto con gli idranti. Alcuni poliziotti sono rimasti feriti, quattro in particolare sarebbero stati colpiti da una bomba a carta.

Salvini annuncia una direttiva per impedire la zona 30 a Bologna

Non è ancora chiaro se anche tra i manifestanti si siano registrati dei feriti. Alcuni attivisti – frequentatori di alcuni centri sociali della zona, secondo quanto riportano alcuni media locali – sono stati fermati e identificati. La Digos sarebbe al lavoro su filmati e immagini scattate durante la manifestazione per identificare chi si è reso responsabile di violenza.

Valter Mazzetti, segretario generale della Federazione sindacale di Polizia, ha commentato: “Una manifestazione di assoluta violenza, con tanto di artifizi modificati e contenenti schegge metalliche, che dimostrano una chiara volontà di fare più male possibile e come in questo come in tanti altri casi ci si trovi di fronte a veri criminali organizzati“. In tal caso, se confermata l’ipotesi delle schegge metalliche, la posizione di chi ha lanciato le bombe a carta si farebbe più critica.

Anche il presidente del Senato, Ignazio La Russa, ha commentato l’accaduto: “Trovo grave e ingiustificabile quanto avvenuto a Vicenza dove dei manifestanti dei centri sociali hanno deviato il percorso del loro corteo per protestare contro la presenza di alcuni operatori di Israele alla Fiera VicenzaOro venendo a contatto con le Forze dell’ordine. La condanna per questi atti di violenza e antisemitismo deve essere netta e unanime. Nessuna tolleranza è ammissibile. A Israele e agli agenti di polizia rimasti feriti giunga la vicinanza mia personale e del Senato della Repubblica“.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.