Storie Web giovedì, Febbraio 29
Notiziario

Imprese a caccia di giovani talenti: studiano sistemi di approccio e di formazione utili ad attrarre la generazione “Z”. Tra queste imprese, anche Maticmind, azienda dell’Ict, che quest’anno rinnova l’intesa con l’Università Federico II di Napoli e partecipa al progetto Cisco Academy – DTLab Networking Bootcamp. Obiettivo dell’anno è poter formare e assumere nelle Academy circa 45 giovani esperti di cybersecurity da collocare nelle 11 sedi italiane. Più in generale, Maticmind nel 2023 ha inserito 200 nuove risorse portando così a circa 1.400 dipendenti il proprio organico.

Una esperienza positiva

L’iniziativa napoletana è partita nel 2018, ideata da Cisco (multinazionale specializzata in ambito networking), Consorzio Clara (Academy Support Center Cisco per la regione Campania e affermata realtà che eroga corsi di formazione ICT) e dalla stessa università Federico II; a cui dal 2021 partecipa anche Meditech (Centro di Competenza del Mediterraneo che promuove la diffusione di strumenti di innovazione tecnologica). L’edizione 2024 del DTLab vedrà al centro del percorso le innovative frontiere tecnologiche relative al mondo del networking e della cybersecurity, temi cruciali per imprese ed istituzioni. Incoraggiata, quindi , dai risultati conseguiti nelle precedenti edizioni, Maticmind riparte: Cisco ha pubblicato il bando, sarà possibile presentare candidature entro il 26 gennaio per i diplomati anche senza competenze specifiche in materie stem, dopo di che partiranno le selezioni: una prova scritta e una orale, a febbraio il corso. Poi l’assunzione.

Lavorare con la generazione Z

Ma come attrarre i giovani che a quanto sembra sono “bombardati da offerte di lavoro”?«Indubbiamente è molto difficile reperire personale da assumere – spiega Sara Podeschi, Hr business partner di Maticmind – cerchiamo nelle regioni meridionali proprio perché territori meno battuti dalle grandi multinazionali. Inoltre abbiamo sostituito i colloqui one to one, con incontri di gruppo in cui proporre giochi di ruolo ed esperienze in team. Infine, crediamo nella efficacia di incontri con brand ambassador, vale a dire giovani che hanno avuto esperienze positive e se ne fanno testimoni».

Cybersecurity al centro

I professionisti Maticmind (che dallo scorso anno fa parte del progetto) parteciperanno alle lezioni coordinate ed erogate dagli esperti dell’Università e del Consorzio Clara, per mettere le proprie competenze a disposizione dei giovani partecipanti. Affronteranno temi legati alla cybersecurity, programmando workshop mirati che consentano ai ragazzi di testare in prima persona le strategie e le metodologie per difendere le organizzazioni da attacchi hacker.Gli studenti selezionati potranno partecipare gratuitamente al corso (al via da febbraio), al termine del quale potranno conseguire le certificazioni Cisco CCNA (la formazione avverrà integrando attività in presenza e attività online).

La Cisco Academy di San Giovanni a Teduccio

E’ riconosciuta come storia di successo quella di Cisco Academy – DTLab Networking Bootcamp che finora ha formato più di 110 giovani ragazze e ragazzi di cui oltre l’80% ha trovato un impiego dopo aver frequentato i corsi, e sono stati avviati 20 project work con aziende campane e nazionali.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.