Storie Web lunedì, Aprile 22
Notiziario

Dinanzi all’ennesima riflessione su quel che non va del suo PSG, sugli aspetti negativi della partita, l’ex allenatore del Barcellona non s’è spazientito ma ha trovato il modo per ribaltare completamente la scena.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it

La singolare risposta di Luis Enrique al giornalista in diretta tv.

Luis Enrique ha trovato un modo tanto intelligente quanto ironico, e anche un po’ teatrale, per replicare in diretta tv alle domande rivoltegli dal giornalista che lo intervista ponendo l’attenzione in particolare sulle note dolenti della prestazione del Paris Saint-Germain. A cominciare da pareggio acciuffato per i capelli con il Rennais (il gol di Gonçalo Matias Ramos ha evitato ai capitolini una sconfitta dolorosa in casa) fino alla sostituzione di Kylian Mbappé (andrà via a fine stagione, ndr). “Meglio se la gente inizia ad abituarsi a non vederlo più in campo…”, è la replica del tecnico spagnolo a chi ha storto il muso per quella scelta.

L’ex ct della Spagna ha le spalle larghe, non è tipo da lasciarsi impressionare (anche) dalle domande più indiscrete. Le risposte, talvolta, possono esserlo di più. E la sua spiazza completamente il giornalista che in diretta tv lo incalza sui temi più delicati della stagione della squadra capitolina, nonostante sia in testa alla Ligue con ben 11 punti di vantaggio sulla seconda e abbia messo le mani sulla qualificazione ai quarti in Champions (grazie alla vittoria per 2-0 nell’andata degli ottavi con la Real Sociedad).

Immagine

Dinanzi all’ennesima riflessione su quel che non va, sugli aspetti negativi della partita, l’ex allenatore del Barcellona non s’è spazientito ma ha trovato il modo per ribaltare completamente la scena rimproverando con garbo e sagacia l’interlocutore: “Possibile tu mi faccia sempre domande negative? Sei ossessionato… Fa così, chiudi gli occhi respira, visualizza, immagina un sole, pensa a un cielo azzurro. Ti farà sicuramente bene”.

Perché la finale Sinner-Medvedev agli Australian Open non sarà trasmessa in diretta TV in chiaro

L’intervista continua e Luis Enrique chiarisce che la prova opaca del Paris Saint-Germain contro il Rennais è avvenuta perché i suoi giocatori “non sono macchine e il calcio è fatto anche di queste situazioni”. Il giornalista provò a spiegare che dietro quella domanda c’era una motivazione precisa: ovvero che anche i più giovani, le persone meno edotte di cose di calcio, potessero capire cosa era accaduto. L’asturiano lo interruppe molto bruscamente: “I giovani capiscono tutto, penso che tu sia quello che non capisce… È quello che penso quando fai le domande, ma non fa niente”.

Immagine

In realtà, quanto accaduto tra Luis Enrique e il reporter ha un precedente, ecco perché lo show di qualche giorno fa è sembrato la naturale conseguenza del rapporto dialettico tra l’asturiano e Alexandre Ruiz (è il nome del giornalista). Tutto è iniziato nei primi mesi dell’esperienza di “Lucho” a Parigi, quando sottolineò come si concentrasse sempre e solo sulle cose negative. “Fai paura… eh – gli disse -. Sei il ragazzo più negativo al mondo. Un giorno vincemmo 4-1 e lui mi disse che meritavamo di perdere”.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.