Storie Web domenica, Aprile 21
Notiziario

La rete del pareggio del Cagliari segnata di testa da Gaetano.

Due pareggi che, a vedere il bicchiere mezzo pieno, possono essere utili per fare un altro piccolo passo in classifica. Ma l’altra metà lascia l’amaro in bocca all’Udinese che, dopo la gloria a Torino contro la Juventus, non va oltre l’1-1 in casa contro un Cagliari coriaceo. Stessa cosa per la Fiorentina che a Empoli mette il muso in avanti ma viene raggiunta su rigore da Niang. Da segnalare al Castellani un bel momento di sport per gli striscioni esposti da entrambe le tifoserie in memoria delle vittime sul lavoro (il riferimento è al tragico incidente nel cantiere in via Mariti a Firenze) e per gridare basta ai decessi sul lavoro in nome del profitto.

Quanto a cose strettamente di calcio là sotto, la situazione resta tanto ingarbugliata quanto pericolosa. Nella zona più alto, laddove la Viola prova a inserirsi di nuovo, i rapporti di forza sembrano ormai definiti nella lotta tra quarto e quinto posto che potrebbe valere anche la Champions.

La squadra di Cioffi ha avuto la chance di mettere un po’ di punti tra sé e la zona calda ma l’ha sprecata pur essendo passata in vantaggio: sorpresa da Gaetano (secondo gol da quando è arrivato in rossoblù nella sessione invernale di mercato), ha rischiato addirittura d’incassare il gol del raddoppio da Lapadula (sfortunato, la traversa gli ha detto no). È di +3 il vantaggio sul Verona (terzultimo) ma è una forbice di punti che non lascia ancora margini di sicurezza e la prossima trasferta contro il Genoa sarà l’ennesimo banco di prova per una stagione dai risultato alterni per i friulani. Ai sardi, invece, può anche andar bene così in attesa dell’incontro con il Napoli.

Juventus-Empoli dove vederla in TV e streaming: orario e formazioni ufficiali della partita

Il pareggio dell'Empoli contro la Fiorentina su rigore calciato da Niang.

Il pareggio dell’Empoli contro la Fiorentina su rigore calciato da Niang.

La Viola mastica amaro, si lascia acciuffare da un avversario che non molla mai proprio come vuole Nicola. Aveva bisogno di una vittoria per sperare ancora nell’aggancio alla quarta posizione, ne ha tratto un pareggio che la tiene nella posizione di classifica anonima rispetto alle ambizioni da Champions a lungo coltivate. Il quinto posto del Bologna a quota 45 (toscani a -7) è un fossato difficile da attraversare considerata la tendenza dei risultati incamerati dalla formazione di Italiano. La rete di Beltran intorno alla mezzora è pura illusione, che si smaterializza nella ripresa col tiro dal dischetto dell’ex milanista.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.