Storie Web venerdì, Febbraio 23
Notiziario

La sconfitta della Juventus contro l’Udinese ha cucito sulla maglia dei nerazzurri metà coccarda. La squadra di Inzaghi per adesso è a +8 sui rossoneri, in base a quali calcoli è possibile vincere il titolo della stella nel derby?

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it

La sconfitta della Juventus in casa contro l’Udinese ha di fatto cucito mezzo Scudetto sulla maglia dell’Inter, che il 28 febbraio deve anche recuperare la partita con l’Atalanta non disputata in occasione della Supercoppa italiana e può ancora allungare il passo. La squadra di Simone Inzaghi ha la strada spianata davanti e, a giudicare dagli ultimi risultati, forse solo il Milan (battuto all’andata infliggendogli un mortificante 5-1) può tenerle testa.

Il ‘diavolo’, reduce dalla vittoria sul Napoli, aziona la freccia e prepara il sorpasso al secondo posto (è a -1). I punti di distacco dalla capolista per adesso sono 8 (almeno fino al match contro la ‘dea’), un divario che si può ancora colmare a patto che il trend di rendimento e di risultati da parte dei rossoneri sia quello attuale (7 vittorie, 2 pareggi dopo l’ultimo ko con gli orobici che risale al 9 dicembre scorso) e non subisca intoppi ulteriori.

Immagine

Stefano Pioli sorride all’idea, un pensierino lo ha fatto ma non può dirlo anche perché la squadra di Simone Inzaghi – con la prova di forza all’Olimpico contro la Roma – ha dato un segnale un molto forte al campionato. Lo scudetto della seconda stella, il 20° della storia nerazzurra, sembra a portata di mano. E il fatto che a fare lo sgambetto alla ‘vecchia signora’ sia stato Giannetti, che di nome fa Lautaro com il ‘toro’ interista, può essere interpretato come una sorta di segnale del fato.

Bonucci estasiato dal duello Scudetto Juve-Inter, ha una sua idea: “Ho parlato con Calhanoglu”

Quando l’Inter può cucire tutta la coccarda tricolore sulla maglia? Dopo la scoppiettante vittoria nel derby dell’andata, il coronamento della stagione per i tifosi potrebbe essere arrivare alla matematica certezza del trionfo in occasione del derby di ritorno che si gioca alla 33ª giornata, -5 dalla conclusione del campionato.

Immagine

È un ragionamento solo ipotetico, che poggia su calcoli altrettanto ipotetici, ma solletica la fantasia dei sostenitori e alimenta la tabella dei calcoli incrociati. Perché quei conteggi al momento solo virtuali e l’opportunità di alzare lo Scudetto in faccia ai rossoneri diventino solida realtà, il 21 aprile (con 5 giornate di anticipo) è necessario che al big match l’Inter arrivi con un vantaggio di +13 oppure +15 punti: con una vittoria o un pareggio (+16) la conquista del titolo di Campione d’Italia sarebbe aritmetica.

Non bastasse ancora il derby per chiudere la pratica, la settimana seguente cerchia in rosso sul calendario un’altra data: al 34° turno c’è Juventus-Milan mentre l’Inter sarà di scena contro il Torino. Ironia della sorte potrebbero essere proprio i rossoneri a fare un favore ai nerazzurri. Con Inzaghi che ne sa una più del ‘diavolo’.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.