Storie Web martedì, Febbraio 27
Notiziario

La giovanissima ciclista olandese Yuli van der Molen ha ricevuto ad inizio 2024 una delle notizie più sconvolgenti: è affetta da un cancro linfatico. “Sarà la mia gara più difficile, lontano dalla bici”. Dovrà lasciare le corse a soli 20 anni: “Ma mi hanno detto che è curabile, tornerò!”

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it

L’anno 2024 è iniziato in modo molto triste per Yuli van der Molen, ventenne ciclista olandese delle Proximus-Cyclis CT che ha annunciato sul suo account Instagram che le è stato diagnosticato un tumore. La giovane talento orange dovrà quindi rinunciare alla stagione attuale, appena iniziata, per dedicarsi alle cure di un cancro linfatico: “Dovrò stare lontano dalle corse, ma vincerò questa gara”.

Quinta nella corsa su strada Junior ai Campionati olandesi del 2021, Yuli van der Molen ha solo 20 anni ma deve subito fare i conti col destino e affrontare la gara più difficile della sua giovane vita. Già inserita nel 2023 della squadra AG Insurance-NXTG U23 , Yuli van der Molen ha cambiato team diventando la capitana della squadra Proximus-Cyclis CT , una formazione di giovanissimi talenti tra cui spicca anche quello della 19enne francese Adèle Hurteloup.

La sconvolgente notizia è arrivata come sempre a ciel sereno, un fulmine che ha squarciato la quotidianità di una ragazza. E’ accaduto una settima fa lo scorso 12 gennaio quando con un post social, van der Molen ha comunicato la notizia più triste: “L’anno 2024 sarà molto diverso da come pensavo. Dovrò combattere una battaglia in salita ma purtroppo non in bici ma contro un tumore trovato nel mio corpo. La prossima settimana farò una biopsia e poi i medici decideranno cosa succederà. Grazie per tutto l’affetto. Sono sicura di vincere di nuovo“.

Lotte Kopecky è semplicemente immensa: agli Europei su pista vince due medaglie d’oro in 20 minuti

Un messaggio di speranza tra le pieghe del dolore, in parte allievato dall’esito degli ultimi esami. Puntualmente riportati via social ancora dalla giovane Yuli: “Oggi sono andata in ospedale per i risultati della biopsia. Ho la malattia di Hodgkin. Questo è il cancro del sistema linfatico”. Una conferma del male, seguita però da una notizia rassicurante: i medici hanno assicurato che con le giuste cure e il tempo necessario, da questo tumore si può guarire: “È molto curabile” ha aggiunto la ciclista sempre via Instagram. “Farò quest’anno di cure intensive come fosse una gara. Corro forte, accetto il dolore, abbraccio il sostegno a bordo strada, ma soprattutto finirò la gara in salute”, ha detto coraggiosamente.

La ventenne olandese ha concluso il suo post mostrando la grinta che in bicicletta l’aveva già contraddistinta in mezzo al gruppo: “Ho sorriso ai dottori e ho detto che l’anno prossimo tornerò nel gruppo! E lo farò! Grazie a tutti per il supporto. Continuate così mentre corro verso il traguardo e vincerò!”

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.