Storie Web venerdì, Marzo 1
Notiziario

La Fiorentina è tornata a giocare la Supercoppa Italiana dopo oltre vent’anni. La semifinale di Riyad con il Napoli è stata molto deludente. Il 3-0 fin troppo pesante per i viola, che venerdì già torneranno in Italia. Una sconfitta cocente che il tecnico Italiano ha analizzato su Mediaset nell’intervista a caldo. L’allenatore ha fatto i complimenti alla squadra di Mazzarri, ma ha anche ammesso di essere rimasto sorpreso dalla difesa a tre dei partenopei: “Complimenti al Napoli soprattutto per come ha preparato questa partita. Tra virgolette ci hanno sorpreso”.

Poi Italiano ha recriminato per il rigore fallito e ha fatto i complimenti alla sua squadra: “Devo dire che siamo stati in partita, a un certo punto avevamo in pugno la partita, abbiamo sbagliato un rigore nel primo tempo. Chiaramente nel finale dovevamo sbilanciarci un po’ per portare la partita ai calci di rigore, e sbilanciandoci abbiamo subito due gol. Comunque complimenti al Napoli”.

I rigori sono diventati un problema per la Fiorentina. A Riyad dal dischetto si è presentato Ikoné, che dagli undici metri ha calciato in modo horror, spedendolo sulla traversa. Ikoné rigorista ha sorpreso molti, ma Italiano ha spiegato che l’esterno è un giocatore che i rigori li sa tirare: “Ikone? Lui è uno di quelli che si ferma a battere il rigore. Il rigore lo ha conquistato e gli altri rigoristi gliel’hanno concesso. Lui si ferma a batterli e li batte bene. Questa fobia dei rigori dobbiamo bloccarla immediatamente. Escluso Nico (Gonzalez ndr.) gli altri li stanno sbagliando e dobbiamo risolvere questa situazione”.

La Fiorentina ora si getterà nuovamente sul campionato, prima di ritornare in lizza poi tra marzo e aprile in Conference League (dove ripartirà dagli ottavi) e in Coppa Italia (dove si è qualificata per le semifinali, sfiderà l’Atalanta).

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.