Schlein punta Meloni: “È lei che deve spiegare”. Ma la sfiducia è congelata

0
117

ROMA – Non solo Piantedosi. Le parole spese finora da Giorgia Meloni sui fatti di Cutro “non bastano”, dice Elly Schlein in Transatlantico, quando il capo del Viminale ha appena finito la sua informativa alla Camera. La segretaria del Pd chiede alla premier di rispondere in Parlamento. “E presto. Sappiamo che ci sarà il question time”, fissato per il 15 marzo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui