Decreto Rave, pronto l’emendamento del governo. Solo per eventi musicali, ma restano la pena da 3 a 6 anni e le intercettazioni

0
27

ROMA – Svolta a 360 gradi sul decreto rave. Preso in mano dal ministero della Giustizia e da Carlo Nordio invece del titolare dell’Interno, il prefetto Matteo Piantedosi. E sull’emendamento inviato al Senato e alla presidente della commissione Giustizia Giulia Bongiorno c’è sotto in calce la firma del nuovo capo dell’ufficio legislativo, l’ex procuratore generale di Roma Antonello Mura.

E

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui