Storie Web mercoledì, Febbraio 28
Notiziario

La crisi a Gaza, il conflitto in Ucraina e le relazioni fra Ue e Turchia. Sono fra i temi al centro del colloquio che avranno a Istanbul Recep Tayyp Erdogan e Giorgia Meloni, alla sua prima missione internazionale da quando è iniziata la presidenza italiana del G7. Un appuntamento che cade in un momento in cui, in cima alle urgenze geopolitiche, le tensioni sul Mar Rosso si sommano a quelle in Medio Oriente. Il bilaterale è fissato in agenda alle 18.30 ora locale, le 16.30 in Italia.

I precedenti

I due leader si sono già incontrati al G20 di Bali del novembre 2022, poi si sono sentiti tre mesi dopo, in occasione del drammatico terremoto al confine con la Siria, e un’altra telefonata c’è stata a maggio 2023 dopo la rielezione di Erdogan (ormai alla guida del Paese da oltre 20 anni). Quindi il faccia a faccia al vertice Nato e quello di settembre a margine dell’assemblea generale dell’Onu. Poi ci sono stati una telefonata a novembre, mentre si infiammava il Medio Oriente, e un bilaterale a inizio dicembre a Dubai.

Incontro a cena

Il nuovo bilaterale è previsto a cena al palazzo Vahdettin, in un programma di due giorni che dovrebbe prevedere la ripartenza di Meloni per Roma nella mattinata di domenica 21 gennaio. Sul tavolo anche il rafforzamento delle relazioni economiche bilaterali fra i due Paesi alleati Nato (che tra l’altro organizzeranno insieme gli Europei di calcio 2032) e l’organizzazione della prossima Commissione congiunta economica commerciale (Jetco).

Investimenti sul fronte industriale e della difesa

L’obiettivo italiano è incrementare gli investimenti, soprattutto sul fronte industriale e della difesa, per portare l’interscambio a 30 miliardi di euro. Continuare il percorso di rafforzamento della collaborazione in ambito migratorio è un altra delle finalità a cui lavorano le diplomazie. L’attualità, però, impone in cima all’agenda il confronto sulla guerra a Gaza (Erdogan nelle scorse ore ha di nuovo paragonato il premier israeliano Benjamin Netanyahu a Hitler) e sull’invasione russa in l’Ucraina, anche alla luce della presidenza italiana del G7.

Le relazioni tra Turchia e l’Unione europea

Secondo fonti italiane si discuterà anche delle relazioni fra Unione europea e Turchia in ambito politico, economico e commerciale anche alla luce della Comunicazione congiunta della Commissione e dell’Alto rappresentante Ue del 29 novembre, in cui in sostanza si puntava a sviluppare un partenariato di mutuo beneficio con Ankara, anche se il processo di adesione è in fase di stallo.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.