Storie Web martedì, Aprile 23
Notiziario

L’attaccante della Lazio esce dal campo e, nei pressi della panchina, si lascia andare a uno scatto d’ira. “È imbufalito”, è il commento del giornalista a bordo campo che racconta l’episodio.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it

Ciro Immobile è da poco uscito dal campo, Maurizio Sarri lo ha richiamato in panchina cambiando il tridente d’attacco della Lazio per l’assalto finale alla Fiorentina che, dopo aver colpito 4 pali (e sbagliato anche un rigore), è riuscita a ribaltare il risultato (il risultato finale sarà di 2-1 in favore della formazione di Italiano). L’adrenalina è ancora in circolo, tale è la rabbia per il risultato che sta sfumando e un’opportunità sprecata per rimettersi in carreggiata Champions che l’attaccante non riesce a contenersi.

Non può, gli insulti che gli rivolgono i tifosi della Viola sono benzina sul fuoco: la fiammata è immediata, improvvisa, divampa in un attimo. Tant’è che Immobile si lascia andare e sfoga tutta l’amarezza che ha in corpo: lo beccano e lo offendono (almeno questa è la prima versione dei fatti che trapela), lui non ci sta. È nella zona della panchina biancoceleste, fa uno scatto e si lancia verso la balaustra della tribuna del Franchi che non è molto lontana dalla postazione dei capitolini. Si sente tutto, in maniera molto chiara. Ogni parola urlata arriva addosso ai diretti interessati come pietra.

Immagine

Immobile la prende e (sia pure metaforicamente) la ricaccia all’indietro. “È imbufalito”, dice il giornalista di Dazn che si trova a bordo campo.

Taremi all’Inter, perché le visite mediche sono saltate: cosa è successo e quando le farà

(in aggiornamento)

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.