Storie Web sabato, Luglio 13
Notiziario

Rodrigo De Paul protagonista di un’incredibile sceneggiata in campo durante la semifinale di Copa America tra Argentina e Canada. Il fantasista dell’Atletico Madrid si contorce dal dolore ma non è stato nemmeno sfiorato.

Rodrigo De Paul è stato uno dei protagonisti della semifinale vinta dall’Argentina contro il Canada in Copa America. La vittoria per 2-0 grazie ai gol di Messi e Julian Alvarez ha permesso alla Nazionale campione del mondo di giocarsi l’ultimo atto contro la vincente dell’altra semifinale tra Colombia e Uruguay. La partita contro i canadesi però è stata piuttosto nervoso e proprio il fantasista dell’Atletico Madrid è stato protagonista di diversi episodi controversi mostrati poi successivamente al replay che hanno evidenziato delle incredibili sceneggiate.

L’ex Udinese, soprattutto in un’occasione, finge palesemente di essere stato toccato sulla caviglia sinistra dopo un intervento in scivolata da parte di un avversario. Rivedendo l’azione però si nota incredibilmente come De Paul abbia completamente finto di subire il colpo lanciandosi a terra iniziando a contorcersi dal dolore. Eustaquio, centrocampista del Canada protagonista dell’intervento in scivolata, viene anche ammonito dall’arbitro che non si accorge minimamente che in realtà De Paul stesse completamente fingendo di aver subito fallo.

La seconda sceneggiata di De Paul dopo il pallone calciato da Kone

Il calciatore del Canada protesta e sorride in maniera nervosa dopo aver visto quell’ammonizione incredibile. De Paul solo successivamente, dopo essersi toccato a lungo la parte bassa della gamba sinistra, si rialza e ricomincia a giocare. Finita qui? Neanche per sogno. De Paul si rende infatti protagonista di un altro episodio dubbio figlio del nervosismo e della tensione. Il fantasista argentino finisce a terra dopo essere stato spinto da Kone. Fallo sacrosanto prima che Kone calciasse il pallone sulla schiena dello stesso De Paul.

Guardalinee collassa per il caldo durante Perù-Canada di Copa America: portato via in barella

Una pallonata non fortissima come si può ben capire dalle immagini ma che è bastata al giocatore argentino per restare nuovamente a terra in preda al dolore. La percezione che si ha dalle immagini è che il tiro non fosse assolutamente violento. Di certo il gesto di Kone era chiaramente da condannare ma la sceneggiata di De Paul si poteva tranquillamente evitare specie con un risultato già acquisito fermo sul 2-0. L’Argentina alla fine chiuderà la partita proprio con questo punteggio pronta ad affrontare l’ultimo atto della Copa America 2024.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.