Storie Web martedì, Febbraio 27
Notiziario

Ferrari chiamata in causa da un sarcastico commento sui social fatto dal meccanico della Red Bull Nicholas Calum che ravviva la rivalità tra le due scuderie alla vigilia del Mondiale di Formula 1 2024: lo sfottò riguarda la nuova monoposto di Leclerc e Sainz su cui si sta lavorando a Maranello.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it

La Formula 1 è in vacanza e in attesa che si apra la pre-season del Mondiale 2024 con la presentazione delle nuove monoposto ci pensano alcuni protagonisti del paddock ad animare la situazione con accuse e stilettate ai rivali. Dopo l’affondo del Ceo McLaren Zak Brown alla Red Bull, ci ha pensato l’ormai famoso meccanico della scuderia austriaca Calum Nicholas a creare un pizzico di polemica con uno sfottò che chiama in causa la Ferrari e il lavoro che si sta svolgendo in questo momento a Maranello sulla nuova vettura da affidare a Leclerc e Sainz nella nuova stagione.

Dall’alto della superiorità mostrata dalla Red Bull e da Max Verstappen nella passata stagione e forte di un team di sviluppo della nuova macchina di altissimo livello con gli input del geniale Adrian Newey, l’esperto meccanico si è infatti lasciato andare ad un ironico commento sui social in cui in molti ci hanno visto una pungente frecciatina nei confronti della scuderia del Cavallino Rampante.

Immagine

La pre-season non è ufficialmente iniziata finché alcuni giornali random non affermano che la Ferrari ha trovato un milione di cavalli durante l’inverno” ha infatti scritto sul proprio profilo X il meccanico colonna portante delle Red Bull in Formula 1 ormai da 9 anni. Evidente il riferimento alle speculazioni che ogni anno, in questo periodo, si fanno sulla nuova monoposto del Cavallino Rampante per la stagione successiva, così come il tono sarcastico del commento che se da un lato è diretto a chi specula alzando l’asticella delle aspettative pur non avendo alcun elemento oggettivo su cui fondarsi, dall’altro sfotte un po’ la scuderia Ferrari che, ormai da diversi anni, non riesce a portare in pista una vettura in grado di lottare per il titolo Mondiale.

Red Bull accusata dalla McLaren in Formula 1: “Quello che fanno non è consentito in nessuno sport”

Trapela infatti una leggerissima arroganza da parte di Calum Nicholas che però, se così fosse anche nelle sue intenzioni, avrebbe comunque basi molto solide (il dominio Red Bull negli ultimi due campionati e i 5 titoli iridati conquistati negli ultimi tre anni) su cui poggiarla. Ai tifosi del Cavallino non resta che sperare che questa volta la Ferrari sorprenda in positivo e per il Mondiale F1 2024 metta a disposizione di Leclerc e Sainz una monoposto che gli consenta di giocarsela almeno alla pari con la Red Bull e prendersi così anche una piccola rivincita sul simpatico meccanico britannico.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.