Storie Web venerdì, Marzo 1
Notiziario

Immagine di repertorio

Minacce di morte, violenze fisiche e psicologiche, con le quali vessava quasi quotidianamente l’ex moglie, a tal punto che lo scorso 15 dicembre, il marito violento era stato allontanato da casa ed era stato sottoposto al divieto di avvicinamento alla donna. Divieto che, nella serata di ieri, martedì 16 dicembre, ha violato, appostandosi sotto casa della ex: per questo, un 55enne di Piano di Sorrento, nella provincia di Napoli, è stato arrestato dai carabinieri della locale stazione.

Tanti, troppi gli episodi documentati nei quali il 55enne ha vessato l’ex moglie: controllava il suo abbigliamento, pretendeva che non avesse contatti con gli uomini, la minacciava di morte e le metteva le mani al collo. Violenze perpetrate anche alla presenza dei figli della coppia, che erano costretti a nascondere i coltelli in cucina per paura che il padre accoltellasse la madre; per questo, il mese scorso era scattato l’allontanamento dalla casa coniugale e il divieto di avvicinamento all’ex moglie.

L’uomo arrestato anche per possesso di droga e armi

Ieri sera, come detto, i carabinieri hanno sorpreso il 55enne appostato sotto al palazzo della ex, violando così il divieto di avvicinamento. Nello scooter con il quale l’uomo era arrivato sul posto, inoltre, i militari dell’Arma hanno trovato un coltello a serramanico, 29 grammi di hashish e 8 grammi di marijuana.

Picchiano ripetutamente i genitori per avere i soldi della droga: due fratelli arrestati a Mondragone

I carabinieri hanno così deciso di estendere la perquisizione anche all’abitazione del 55enne: qui sono stati rinvenuti e sequestrati altri 226 grammi di hashish e 227 grammi di marijuana. L’uomo è stato così arrestato non soltanto per aver violato il divieto di avvicinamento alla ex moglie, ma anche per detenzione di droga a fini di spaccio e porto abusivo di coltello.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.