Storie Web giovedì, Maggio 23
Notiziario

Federica Pellegrini e Matteo Giunta, ospiti a Verissimo, raccontano a Silvia Toffanin la loro nuova vita da genitori. La nuotatrice rivela di non aver affrontato un parto semplice: “Ho sofferto molto, le contrazioni erano dolorose anche dopo l’epidurale”.

Ospiti della puntata di domenica 21 aprile di Verissimo, Federica Pellegrini e Matteo Giunta raccontano a Silvia Toffanin come stanno vivendo l’essere diventati genitori. La nuotatrice rivela la preoccupazione poco prima del parto: “È stato un cesareo d’urgenza perché la bambina aveva il battito irregolare“.

“Ho sofferto molto”

Matilde, primogenita di Federica Pellegrini e Matteo Giunta, è nata il 3 gennaio 2024. “Ora pesa sette chili ed è lunga più di 60 centimetri. Sembra già gigante rispetto a quando è nata, adesso va tutto bene” racconta la nuotatrice a Silvia Toffanin. Quello di Federica Pellegrini non è stato un parto semplice: “Ho subito un cesareo d’urgenza perché la bimba aveva un battito irregolare. Ho sofferto molto, le contrazioni erano dolorose anche dopo l’epidurale. Il suo primo pianto è stato una liberazione“. Il primo ad abbracciare Matilde è stato il marito Matteo Giunta: “Non vedevo l’ora di vedere la piccola“. “Dopo un parto del genere la prima settimana è stata pesante, ho avuto tutta la mia famiglia vicino, mia mamma in primis” aggiunge la Divina.

“Dormiamo in stanze separate”

Ogni giorno c’è qualcosa di nuovo e di diverso, è un viaggio bellissimo. L’essere padre non si può spiegare” dice Matteo Giunta a proposito della nuova esperienza come genitori. “Tra noi va malissimo” dice scherzando Federica Pellegrini. I due, infatti, non dormono nella stessa camera, Federica è in stanza con la bambina mentre Matteo si occupa dei loro quattro cani. Alla domanda di Silvia Toffanin su a chi dei due somigli la piccola, la nuotatrice si lamenta: “Ho fatto tutta la fatica io ma è uguale a Matteo“.

Federica Pellegrini dopo la nascita della figlia: “Mi manca il corpo di prima, voglio riprendermelo”

“L’adrenalina della gare mi mancherà per sempre”

Federica Pellegrini non nuotava dall’ottavo mese ma da poco è tornata in piscina. “Non si tratta di dimagrire. Avevo bisogno di risentire il mio corpo e il movimento. È stato bello” spiega la nuotatrice. “L’adrenalina delle gare mi mancherà sempre, il fatto di trovarti lì pronta a combattere è una felicità diversa. Ora sto provando un livello di felicità più alta” ammette.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.