Storie Web domenica, Aprile 21
Notiziario

La cittadina di Avdiivka si trova nell’est dell’Ucraina: da settimane la situazione nella zona era notevolmente peggiorata per l’esercito ucraino, chiuso in una morsa dai russi. Yoav Gallant ha detto che una vasta operazione militare di terra – in stile Gaza City e Khan Yunis – è inevitabile anche nella città più meridionale della Striscia

Un ospedale a Selydove, nell’Ucraina orientale, a seguito di un attacco missilistico russo. (Photo by Anatolii STEPANOV / AFP)
  • Israele, al Nasser arrestati 100 sospettati di terrorismo

    Truppe israeliane continuano ad operare nell’ospedale Nasser di Kahn Yunis – nel sud della Striscia – dove hanno “arrestato circa 100 sospettati di attività terroristica”. Lo ha fatto sapere il portavoce militare, secondo cui l’operazione “si basa su informazioni dell’intelligence in base alle quali Hamas conduce la sua attività di terrore all’interno dell’ospedale stesso”. Attorno alla zona dell’ospedale, inoltre, sono stati “uccisi terroristi”. Le operazioni continuano anche nel resto della città e nel centro della Striscia.

  • Wsj, Usa prevedono un nuovo invio di armi ad Israele

    L’amministrazione Usa prevede di inviare armi ad Israele per un importo stimato di decine di milioni di dollari, nonostante gli stessi Usa spingano per un cessate il fuoco temporaneo a Gaza. Lo hanno riferito fonti americane citate dal Wall Street Journal (Wsj), secondo cui la fornitura comprende circa un migliaio di bombe MK.82, sistemi KMU-572 per la precisione delle bombe stesse ed altro. Il piano, hanno spiegato le fonti, è tuttavia ancora in fase di revisione interna e potrebbe cambiare prima di essere inviato in Commissione al Congresso per la definitiva approvazione.

  • Mo: Houthi rivendicano attacco con missili contro petroliera nel Mar Rosso

    Gli Houthi dello Yemen rivendicano il lancio di missili contro la petroliera britannica Pollux nel Mar Rosso. Stamani su X il portavoce Yahya Sare’e rilancia un messaggio in cui si afferma che la nave battente bandiera di Panama e diretta in India è stata colpita in una “operazione mirata”, un attacco “preciso e diretto”. Gli Houthi ribadiscono la minaccia: non esiteranno “ad attuare ed espandere le operazioni militari in difesa dell’amato Yemen e a conferma della solidarietà concreta con il popolo palestinese” fino “a un cessate il fuoco e alla revoca dell’assedio alla Striscia di Gaza”.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.