Storie Web giovedì, Febbraio 29
Notiziario

“ La tristezza ed il dispiacere di tutti gli amanti del calcio che hanno un’età vicina alla mia e che ricordano le sue vittorie negli anni in cui il Cagliari vinse lo scudetto” così il ministro per lo sport e i Giovani, Andrea Abodi, commenta la morte di Gigi Riva, il calciatore che ha lasciato un segno incancellabile nella storia calcistica della squadra sarda e della Nazionale, deceduto purtroppo all’ospedale Brotzu di Cagliari dopo essere stato ricoverato per un infarto che lo aveva sorpeso tra le mura di casa nella giornata di ieri. “Una persona che rappresenta l’emblema di un calcio di altri tempi, con il suo carattere defilato, silenzioso, schivo è stato un protagonista senza protagonismo” continua il ministro elogiando la coerenza del calciatore che scelse di rinunciare a ingaggi molto più alti per restare a giocare a Cagliari. “Sono felice che il nuovo stadio di Cagliari prenderà il suo nome” conclude il ministro.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.