Storie Web domenica, Aprile 21
Notiziario

Gennaro Gattuso è stato esonerato dal Marsiglia. Ringhio non sarà di fatto più l’allenatore della squadra francese che aveva preso in mano a settembre subentrando a Marcelino. L’ultima sconfitta di ieri in campionato contro il Brest ha fatto letteralmente perdere la pazienza all’ex allenatore del Napoli che nel post partita ha parlato senza filtri: “A questa squadra manca un’anima – ha detto – Dobbiamo essere onesti nel dire che non meritiamo questa maglia se giochiamo con questa mentalità”. Gattuso è come se avesse gettato la spugna:

“Mi scuso con i tifosi perché abbiamo tocco il fondo e più in basso non si può andare”. Il Marsiglia non ha effettuato tiri in porta nel primo tempo per la terza volta nelle ultime 4 partite in tutte le competizioni. Un dato assolutamente disarmante associato chiaramente alla crisi di risultati. Il Marsiglia di fatto non vince una partita in campionato dal 17 dicembre scorso contro il Clermont. Nel 2024 non è arrivato infatti neppure un successo se non quello in Coppa di Francia contro il modesto Thionville. Nelle ultime cinque di campionato, l’OM ne ha pareggiate tre e perse due. Così male non andava dal 1978.

La disperazione di Gattuso durante la partita del Marsiglia contro il Brest.

La disperazione di Gattuso durante la partita del Marsiglia contro il Brest.

Attualmente dunque il camino di Gattuso al Marsiglia è tra i peggiori nel club francese. Le statistiche parlano di 1,31 punti a gara. Prima di lui a centrare il record negativo c’era stato solo Michel con 1,25. Un rendimento assolutamente disaramante che non lascia altra soluzione che il divorzio. Non è ancora chiaro se arriverà una rescissione consensuale oppure un esonero ma sta di fatto che Gattuso potrebbe ora lasciare ancor prima del ritorno dello spareggio di Europa League contro lo Shakhtar Donetsk terminato 2-2 all’andata. Eppure Gattuso aveva anche provato a cambiare qualsiasi cosa al Marsiglia per migliorare le cose, a cominciare dal modulo. Dal 4-3-3 al 3-5-2, provando pure il 4-4-2. Ma non c’è stato nulla da fare.

Il tifoso del video virale in Coppa d’Africa si vergogna: “Chiedo scusa a mia moglie”

Ora non resta altro da fare che attendere l’annuncio del divorzio da Gattuso che non sa più come riprendere la squadra da questa crisi di risultati. Un caos generale che si aggiunge alle accuse lanciate pubblicamente da Benatia, ex difensore di Roma e Juve e nuovo consigliere sportivo del presidente Longoria. L’ex centrale, prima del fischio d’inizio, ha puntato pubblicamente il dito contro il terzino, titolare, Clauss per il comportamento non professionale avuto in allenamento. L’ennesimo capitolo di un’avventura, quella di Gattuso, andata completamente a rotoli.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.