Storie Web martedì, Luglio 16
Notiziario

Fedez e il Codacons si ritroveranno insieme, a Taranto, per manifestare contro i veleni emessi dall’acciaieria ex Ilva di Taranto.

Fedez, Belve 2024

Dopo anni di querele, denunce e diffide, Fedez e il Codacons hanno deciso di sotterrare l’ascia di guerra per combattere una battaglia comune: la salute delle persone di Taranto, legato alla presenza dell’acciaieria ex Ilva e la sua influenza in termini di veleni emessi sul territorio. Infatti, come annunciato in un comunicato stampa congiunto, oggi 21 giugno, nella Sala Convegni dell’Hotel Delfino si incontreranno l’autore milanese e il presidente del Codacons Carlo Rienzi, in rappresentanza del popolo tarantino. Accanto a loro ci saranno una rappresentanza delle famiglie che hanno vissuto una tragedia legata alle condizioni di lavoro dell’acciaieria, in compagnia di un gruppo di mamme con bambini nati con gravi problemi genetici. A presiedere l’incontro, il dott. Valerio Cecinati, primario del reparto di Oncologia pediatrica dell’Ospedale Santissima Annunziata di Taranto.

Fedez e il Codacons insieme contro l’ex Ilva di Taranto

La pace tra Fedez e il Codacons sembra esser arrivata grazie a un comune territorio di battaglia: l’ex Ilva di Taranto, in mano al commissario straordinario Giancarlo Quaranta, nominato dal ministro delle imprese Adolfo Urso, che ha decretato l’uscita di scena dell’azienda AncelorMittal. Da decenni indicata come una delle industrie italiane con il maggior tasso di inquinamento, e quindi, maggior influenza sulla salute dei propri cittadini, Fedez e il Codacons, nella persona del presidente Carlo Rienzi, sembrano voler accendere, questa volta insieme, le luci su uno dei più grandi disagi ambientali, e non solo, del sud Italia. A confermare l’aspetto civico-sociale dell’iniziativa, una rappresentanza delle famiglie delle vittime dell’Ilva, accompagnata da un gruppo di mamme di bambini nati con gravi problemi genetici.

Una comune battaglia dopo la querela per diffamazioni aggravate

Come si legge nella parte finale del comunicato, quest’iniziativa traccia “una comune battaglia per un futuro in cui la vita e la salute siano prioritari rispetto agli interessi produttivi, ora più forte e determinata che mai. Sembrano lontani i tempi in cui Fedez e Codacons si lanciavano in processi legati a calunnie, diffamazioni legati alle aziende dell’autore e accuse di “pubblicità ingannevole”, ma neanche così tanto. Basti pensare che solo lo scorso 27 maggio, era arrivata la chiusura delle indagini legati alla querela presentata da Fedez contro il Codacons per diffamazioni aggravate. Potrebbe essere proprio quest’incontro a Taranto un tentativo di accordo per porre fine alla disputa negli anni proprio tra Fedez e il presidente di Codacons Carlo Rienzi.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.