Storie Web giovedì, Febbraio 29
Notiziario

Una strada dei Quartieri Spagnoli di Napoli potrebbe essere intitolata ad Enzo Moscato, il grande drammaturgo, attore e regista napoletano scomparso il 13 gennaio scorso all’età di 75 anni, dopo una lunga malattia. Era considerato uno dei maggiori esponenti della Nuova Drammaturgia napoletana. La proposta è arrivata al Comune di Napoli, presentata da Walter Savarese, presidente della commissione Bilancio e Patrimonio, e sarà discussa come ordine del giorno nel consiglio comunale che si terrà il 24 gennaio.

Una strada dei Quartieri Spagnoli per Enzo Moscato

Moscato era molto amato e apprezzato dal grande pubblico. Ai suoi funerali, che si sono tenuti il 15 gennaio nella chiesa di San Ferdinando, in piazza Trieste e Trento, hanno partecipato anche l’attore Toni Servillo e il regista Mario Martone. “Tutto il mondo della cultura napoletana ha mostrato il proprio cordoglio – scrive Walter Savarese nell’odg – il Ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, ha dichiarato che “Enzo Moscato è stato uno degli artisti più prolifici e significativi del teatro e della letteratura degli ultimi cinquant’anni”.

Il sindaco Gaetano Manfredi, ricordando Enzo Moscato, ha sottolineato che “la sua arte e i suoi personaggi indimenticabili sono orgoglio per la cultura della nostra città. Moscato ha saputo rappresentare corpo e anima la parte più vera della nostra città raccontando gli umili, partendo dal basso, dalla strada, dai vicoli. Con le sue opere, ha girato i teatri di mezzo mondo contribuendo a diffondere la nostra cultura”.

Concerto di Monica Sarnelli ai Quartieri Spagnoli il 28 dicembre: Montecalvario blindata e strade chiuse

Quello di Enzo Moscato è uno dei percorsi teatrali più importanti, ricchi e complessi del panorama italiano con opere come “Luparella”, “Scannasurece”, “Partitura”, “Ritornanti”, “Toledo Suite” e “Compleanno” solo per citarne alcune. Ha avuto il grandissimo merito di aver rinnovato il teatro del post- Eduardo proponendo un linguaggio nuovo che ha dato linfa alla nostra tradizione teatrale”.

Da qui, la richiesta di:

intitolare una strada o una piazza alla persona del Drammaturgo, attore e regista Enzo Moscato, da trovare possibilmente nella seconda Municipalità, più precisamente nei Quartieri Spagnoli, luogo a cui lui era particolarmente legato, la cui anima ha saputo rappresentare nelle sue opere e luogo in cui ha vissuto fino alla fine dei suoi giorni, al fine di rendere omaggio e riconoscenza verso uno dei maggiori esponenti della cultura napoletana degli ultimi cinquant’anni.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.