Storie Web mercoledì, Febbraio 28
Notiziario

Tedua è solo l’ultimo rapper ad esser entrato nell’orbita musicale di Emma Marrone, come dimostrano gli ultimi giorni sanremesi. Ma come nasce la passione della cantante per il rap italiano? Qui tutte le collaborazioni.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it

Emma Marrone e Tedua, LaPresse

Tra le storie che hanno composto il mosaico del Festival di Sanremo 2024, c’è sicuramente quella ironica – diventata ormai meme – che racconta anche di una “crush” di Emma Marrone per Tedua, svelato per la prima volta ai microfoni di Fanpage.it, nel format “Nel telefono di”. Qualche giorno fa infatti, la cantante salentina aveva rivelato che la sua ultima ricerca su Instagram era stata il rapper genovese: “L’ultima ricerca che ho fatto su Instagram è Tedua. Perché l’ho incontrato ieri sera e ho fatto pensieri impuri nel senso che ho detto: ‘Mamma mia, che bono’“. La cantante aveva proseguito affermando che l’età del rapper potesse essere un problema “Ho controllato l’età su Wikipedia. Piccolo, o forse sarò troppo grande io. Ma mi sono innamorata, sì lo ammetto“.

Nel frattempo, la cantante era salita sul palco dell’Ariston, durante la quarta serata, dedicata alle cover, con un altro rapper ligure, Bresh: insieme hanno condiviso un medley di Tiziano Ferro, che si è voluto complimentare con i due artisti in una story su Instagram. Solo qualche ore prima, mentre Emma si era esibita con Apnea, Tedua aveva deciso di postare una story su Instagram in cui faceva il tifo per la cantante. Prima di venire ripresi entrambi, dopo l’ultima serata del Festival, in una discoteca mentre cantavano assieme.

Tedua è solo uno dei protagonisti della musica rap italiana a essersi avvicinati alla cantante, anche se tra i due ancora non è nata una collaborazione, come per altri interpreti: basti pensare a Gianni Bismark, Tony Effe, ma anche Izi e Lazza. Infatti, già dal 2015, l’interesse della cantante per il mondo della musica urban ha più volte trovate un punto di incontro, con progetti anche musicalmente lontani dal suo immaginario.

Cosa potrebbe essere accaduto all’aereo russo abbattuto a Belgorod, secondo il generale Tricarico

Basti pensare alla collaborazione nel primo disco solista di Don Joe, Ora o mai più, in cui nella titletrack dell’album il producer milanese aveva deciso di invitarla. Uno dei primi esperimenti in cassa dritta per la cantante, che dovrà attendere il 2020 per ritornare a saggiare determinate sonorità: è il caso di Stupida Allegria, contenuta nel suo album del 2020 Fortuna. Uno dei brani di maggior successo del disco, con oltre 3 milioni di streaming, fu proprio la canzone in collaborazione con Izi, che vide anche la nascita di una sinergia con l’etichetta Bomba Dischi.

Infatti, dopo le prime collaborazioni con Stupida allegria, firmato da Franco126 e Latina, a cui hanno partecipato come autori anche Calcutta, Dardust e Davide Petrella, Emma Marrone nel 2020 collabora in Nati diversi: ultima cena del rapper romano Gianni Bismark, nella ballad C’hai ragione tu. Nella cornice romana, i due interpreti dialogano sul senso dell’amore e sulla nostalgia delle immagini di coppia. Proprio in quel momento, l’attenzione di alcuni intrerpreti della scena rap italiana comincia a indirizzarsi verso la cantante salentina, come dichiarerà anche L’Elfo in un’intervista a Fanpage.it: “Essendo un artista in major, se l’etichetta mi desse l’opportunità di collaborare con qualche grandissimo artista, accetterei subito. Magari con qualche stella del pop, tipo Emma Marrone”.

Bisognerà attendere qualche anno per vedere l’evoluzione anche urban di Emma Marrone, che a giugno 2023 pubblica un singolo con Tony Effe. Taxi sulla luna, prodotto da Takagi e Ketra, conquista il favore del pubblico come testimoniano anche i numeri: 57 milioni di streaming su Spotify per un brano che anticipa l’arrivo di Souvenir. A evolversi, oltre all’aspetto musicale, è anche l’approccio di Emma Marrone nel racconto della propria figura pubblica, come quando risponde tranquillamente alle allusioni su un loro flirt, dopo la prima puntata di Battiti Live, in cui i due cantanti si erano esibiti: “Ciao tesoro, no…non ci esco…è mio fratello, gli voglio bene e sono felice di cantare insieme a lui“.

Dulcis in fundo non possiamo dimenticare l’amicizia e la collaborazione nata tra Lazza ed Emma Marrone. Il primo patto fu proprio allo scorso Festival di Sanremo 2023, che vide salire la cantante salentina al fianco del rapper durante la serata cover. I due si esibirono con La fine, una cover del brano di Nesli, con Emma che rivelerà: “Non dirò mai come me l’ha chiesto, perché voglio fare un Sanremo di classe e quello che ci diciamo io e Lazza resta tra noi. In realtà, Jacopo lo conosco da tanto tempo e l’ho sempre stimato, apprezzato. Ho sempre creduto in lui. Il pezzo vola e lo giudicherete domani sera“. La grande esibizione darà l’opportunità ai due di conoscersi meglio, con Emma che sceglierà di nuovo un rapper per una collaborazione nel suo nuovo disco.

Souvenir infatti, uscito lo scorso 13 ottobre, vede la partecipazione di Lazza in Amore cane e di Tony Effe in Taxi sulla luna. Amore cane, come per C’hai ragione tu, esprime un dialogo di una coppia ormai arrivata alla fine, in cui la cantante raccoglie i cocci della propria relazione, descrivendo ormai il rapporto tra i due come “tra nemici”, Lazza è succube della maschera dell’indifferenza e della superbia. La stessa infatti, utilizzata per nascondere la paura di aprirsi all’altra persona, viene descritta nella strofa: “Ma è andata come immaginavo, non riuscivo ad andarci piano, noi che per figurare forti a volte quasi vacilliamo“.

Dopo il grande successo sanremese ci si potrebbe aspettare che, nel prossimo futuro, Tedua o Bresh potrebbero essere i prossimi artista a collaborare con la cantante. La stessa, che nel bagaglio dei ricordi, ha anche avuto la fortuna di conoscere uno dei più grandi artisti internazionali, che da poco ha pubblicato il suo nuovo album: Vultures, in collaborazione con Ty Dolla $ign. Stiamo parlando di Kanye West e dell’incontro nel 2015 in Salento, raccontato lo scorso ottobre, ospite ai microfoni del programma radiofonico Say Waad?: “Siamo in Salento, mi chiama questa mia amica Valentina e mi dice: “Vieni a casa che Kanye West sta arrivando”. Prendo la macchina, vado da lei. Citofona, è Kanye. Sale questo tipo, ci presentiamo, viene con il marito di Vale che è un batterista americano. Iniziamo a cazzeggiare, poi mi dice che ha fame. Apre il frigo e non c’era praticamente nulla, mi sono inventata una pasta con pomodorini freschi. Lui è un pò preso da questa situazione di me ai fornelli, ma ha mangiato da solo“.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.