Storie Web giovedì, Febbraio 29
Notiziario

Daniele De Rossi risponde in modo schietto e diretto alle scomode domande postegli nella sua prima conferenza stampa da allenatore della Roma: “So perché mi hanno scelto dopo l’esonero di Mourinho, non sono stupido”!

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it

È un Daniele De Rossi senza peli sulla lingua quello che si è presentato alla sua prima conferenza stampa da nuovo allenatore della sua Roma (alla vigilia del match d’esordio sulla panchina giallorossa contro il Verona).  È un Daniele De Rossi che non si affida alla diplomazia o alle frasi fatte, bensì schietto e sincero anche rispondendo alle domande più scomode.

Non ha problemi a parlare dell’esonero di José Mourinho di cui ha preso il posto (“Gli ho mandato un messaggio, non di circostanza. Lui è stato tra i primi a scrivermi quando ho firmato per la Spal” ha difatti rivelato l’ex capitano giallorosso) o dei dettagli della trattativa con i Friedkin e del suo contratto di soli sei mesi (“I presidenti sono stati chiarissimi sulla durata del contratto e sul tenore della mia permanenza qui. Ho detto ‘va benissimo’, mettete voi la cifra e voglio solo un bonus per la qualificazione in Champions” le sue parole a riguardo).

Ma soprattutto nessun problema a rispondere alla domanda più scomoda di tutte: il vero motivo per cui è stato scelto come nuovo allenatore della Roma dopo l’esonero dell’amatissimo (dai tifosi) José Mourinho: “Non sono stupido! Ma ‘effetto calmante’ è un modo un po’ brutto di definirlo. Credo che magari con altri allenatori qui la reazione poteva essere ancora peggiore. Nessuno è più capace dei tifosi della Roma di saper amare due persone insieme, nessuno gli toglierà l’amore per Mourinho ma credo possano farlo anche con me. È ovvio  che non sono stato scelto per i risultati folgoranti con la Spal, non sono stupido, ma ‘calmante’ è brutto, anche se so che sono stati presi in considerazione vari aspetti nella scelta” ha difatti chiosato Daniele De Rossi alla prima uscita ufficiale da tecnico di quella Roma di cui è stato bandiera in campo e di cui è grande tifosi.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.