Storie Web giovedì, Maggio 23
Notiziario

Momenti di panico a Goodinson Park in occasione di Everton-Nottingham per la 34a giornata di Premier League: al 67′ l’ex Udinese Beto è crollato a terra privo di sensi, a seguito di un duello aereo. Trasportato fuori campo con l’ossigeno è stato condotto in ospedale dove sembra fuori pericolo: “E’ ancora presto, ma i segnali sono buoni”

Momenti di paura in Inghilterra durante l’odierno incontro di Premier League tra Everton e Nottingham, quando l‘ex Udinese Beto è crollato a terra in mezzo al campo a seguito di uno scontro di gioco che lo ha visto cozzare la testa con un avversario. Rimasto immobile, è stato subito soccorso dallo staff medico di fronte ai concitati gesti degli altri calciatori presenti che si sono accorti immediatamente della gravità della situazione: l’attaccante ha poi lasciato lo stadio in barella supportato dalla bombola d’ossigeno.

L’attaccante dei padroni di casa dell’Everton è stato vittima di un terribile colpo al capo, dopo uno duello aereo con Gibbs-White: Beto è rimasto immobile a terra, mentre Goodinson Park ha temuto per diversi istanti di vivere una autentica tragedia.  Immediatamente soccorso dallo staff medico della squadra, è stato portato fuori dal campo in barella e con la maschera e una bombola d’ossigeno che lo hanno accompagnato all’ambulanza prima del ricovero d’urgenza per ulteriori accertamenti.

Possiamo confermare che Beto ha perso i sensi ed è stato portato in ospedale per precauzione. Siamo tutti con te, grand’uomo” ha poi comunicato l’Everton attraverso i propri profili social, confermando che la situazione è tornata quasi subito sotto controllo. Situazione che è stata descritta anche dal tecnico Dyche, sempre nel post gara, con parole rassicuranti: “È troppo presto dal punto di vista medico, ma i primi segnali sono molto buoni. Si era ripreso quasi subito e stava parlando con i fisioterapisti e l’équipe medica. Tutto ciò  è una buona notizia in questa fase iniziale“.

Drammatica caduta di Vingegaard su una canalina di cemento: portato via in ambulanza con l’ossigeno

Il portoghese sembra dunque non essere in pericolo di vita, anche perché mentre lasciava il terreno di gioco ha salutato con un gesto il pubblico presente che ha replicato con un sentito applauso unanime dagli spalti. La gara è stata sospesa al 67′, qualche istante, quando il risultato era a favore dell’Everton in vantaggio 1-0 per il gol di Gueye. Dopo l’uscita dal campo di Beto, sostituito da Calvert-Lewin, il match valevole per la 34a giornata di Premier League è ripreso chiudendosi con il raddoppio da parte dell’Everton con Dwight McNeil  al 76′.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.