Storie Web giovedì, Maggio 23
Notiziario

Solo buone notizie dai Campionati Italiani Paralimpici di Apnea Indoor: due record del mondo Cmas (Confederazione Mondiale Attività Subacquee) e diversi record italiani all’appuntamento organizzato dalla Fipsas, in collaborazione con la Asd La Salle Eridano, nella vasca da 50 m dell’impianto sportivo Trecate di Torino. Due i nuovi record iridati firmati dalla lancianese Ilenia Colanero che nuota con i colori dell’Apnea Team Abruzzo: primato Cmas sia in dinamica con pinne con 115,60 m che in dinamica senza attrezzi con 62,25 m. “Una emozione splendida – ha detto – perché trovare conferme in acqua non è mai scontato. Sono riuscita a dimostrare a me stessa che i limiti sono solo mentali”.

Le ha fatto seguito Alessandro Cianfoni, atleta di Velletri. Anche lui, nella dinamica senza attrezzi, si è superato arrivando alla barriera dei 100 m. A questo primato mondiale Cmas è riuscito ad aggiungerne un secondo, stavolta italiano e nella “statica”: ben 5’ e 46’’ immerso senza respirare. “Ogni volta – ha spiegato il portacolori della Uss Dario Gonzatti di Genova – sono sensazioni avvolgenti, meravigliose. E replicarle non è la normale quotidianità”.

La piscina di Torino è stata comunque lo scenario di altre emozionanti performance, come quelle di due apneisti sardi, che nell’Isola sono riusciti a portare ben quattro titoli italiani: Nicolò D’Atri, del Club Sub Cagliari, ha centrato il nuovo record italiano sia nell’apnea dinamica con pinne con 91 m che nell’apnea dinamica senza attrezzi con 61,70 m, mentre Ottavio Demontis, nuorese, in forza alla Asd Passione Apnea, è diventato campione italiano di apnea dinamica con pinne con 105,45 m e campione (e autore del nuovo record) italiano di apnea dinamica senza attrezzi con 69,95 m.

Grandi prestazioni anche per Matteo Bergamin e Nicola Ferri. Il primo, tesserato con la La Salle Eridano di Torino, ha conseguito il titolo (e il record) italiano di apnea dinamica con monopinna con 117,20 m, mentre il secondo, aretino tesserato con Umbriasub, da ipovedente è salito sul gradino più alto del podio nell’apnea dinamica senza attrezzi, coprendo la distanza di 80,75 m.

Fipsas

Alessandro Cianfoni, record del mondo in apnea per disabili

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.