Storie Web giovedì, Febbraio 29
Notiziario

 

Chiara Ferragni è “a disposizione” delle autorità competenti per “chiarire quanto accaduto” e “risponderà esclusivamente a loro”.

Con una nota, l’imprenditrice influencer ha ribadito la sua “fiducia” nella magistratura che ha aperto un’inchiesta sul caso del pandoro Balocco ’Pink Christmas’.

Meloni: Ferragni? Per la sinistra come se avessi attaccato Che Guevara

“In seguito a continue sollecitazioni ricevute da vari organi di informazione Chiara Ferragni, anche in qualità di Amministratore Delegato di TBS Crew Srl e di Fenice Srl – si legge -, ribadisce che risponderà esclusivamente alle autorità competenti a cui conferma la propria fiducia ed è a loro disposizione per chiarire quanto accaduto”.

Intanto Balocco risponde al Codacons. La campagna “Pink Christmas” realizzata con Chiara Ferragni «è stata deludente e ha prodotto una perdita in termini di marginalità». Lo sostiene Balocco in una lettera inviata al Codacons, secondo quanto riferito dall’associazione per la tutela dei consumatori. L’azienda, secondo il Codacons, ritiene quindi di non dovere risarcimenti ai consumatori.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.