Storie Web venerdì, Febbraio 23
Notiziario

Manuel Millefanti di 43 anni è stato trovato morto nel salotto della sua casa a Oltrona San Mamette, in provincia di Como, da sua madre. È stato lui stesso a chiamare la donna, intorno alle 4,40 di oggi lunedì 22 gennaio, per chiedere aiuto e denunciare di essere stato accoltellato. Sull’omicidio stanno indagando i carabinieri delle compagnie Appiano Gentile e di Cantù: al momento si sta soltanto che l’uomo avesse piccoli precedenti penali.

Trovato morto in casa a Oltrona San Mamette

Intorno alla 4,40 di questa mattina Manuel Millefanti è riuscito a chiamare la madre per dirle di correre a casa sua, in quanto era stato accoltellato. La donna ha immediatamente avvisato le forze dell’ordine e poi si è recapitata nell’abitazione del figlio, non lontana dalla sua. Ma quando è arrivata ha provato il corpo senza vita nel salotto. L’uomo presentava una ferita da arma da taglio al petto. All’arrivo del personale dell’agenzia regionale di emergenza e urgenza, i sanitari non hanno potuto fare altro che costatarne il decesso.

Sul posto sono arrivati anche i carabinieri, che stanno tentando di ricostruire la dinamica del delitto. Al momento non è ancora chiaro neanche se l’uomo sia stato accoltellato all’interno dell’appartamento o se sia riuscito a tornare a casa e quindi chiamare la madre per chiedere aiuto. Per questo la casa è ora oggetto dei rilievi dei Ris.

Va a tagliare la legna nel bosco e scompare: trovato nella notte morto travolto da un albero

Chi era Manuel Millefanti

Immagine

Al momento no si sa  molto sull’identità di Manuel Millefanti: aveva 43 anni, era residente a Oltrona San Mamette, nel Comasco. Dai primi accertamenti risulta che avesse già alcuni precedenti penali per spaccio di stupefacenti. Tuttavia anche questa è una pista su cui i carabinieri di Appiano Gentile e di Cantù si stanno concentrando. L’omicidio potrebbe essere maturato negli ambienti della piccola criminalità.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.