Storie Web sabato, Luglio 13
Notiziario

Le borse europee hanno aperto in lieve rialzo, provano a recuperare dal rosso di ieri.

Milano guadagna circa lo 0,20%, in linea con Londra e Francoforte, mentre è più contenuta la variazione di Parigi, di poco sopra la parità.

Pesa l’incertezza politica in Francia, dopo l’esito delle elezioni di domenica, che inizia ad allarmare le agenzie di rating.

Oltreoceano si è raffreddato l’ottimismo sul prossimo taglio dei tassi d’interesse da parte della banca centrale americana. L’intervento di ieri del presidente Fed Jerome Powell non ha dato segnali chiari. “Ci serviranno altri dati per rafforzare la nostra fiducia che l’inflazione stia scendendo verso il 2%” ha detto Jerome Powell, che oggi parlerà di nuovo alla Camera.

Escluso comunque un taglio del costo del denaro a fine luglio, si continua a sperare in settembre.

Nel frattempo però Wall Street ha chiuso in modo contrastato. Mentre il Nasdaq, grazie al persistente entusiasmo per il settore tecnologico ha raggiunto un nuovo record storico, il sesto di fila, il Dow Jones ha perso lo 0,13%.

Deboli anche le borse asiatiche. Solo Tokyo in territorio positivo, ha chiuso guadagnando lo 0,5%. Mentre Shanghai e Hong Kong sono in ribasso.

Accusano i dati deludenti sull’inflazione cinese, a giugno aumentata meno del previsto. Restano dunque le preoccupazioni per una ripresa economica debole ed il rischio deflazione.

 

 

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.