Storie Web mercoledì, Febbraio 28
Notiziario

A metà seduta le borse europee sono tutte in ribasso, in attesa del dato sull’inflazione statunitense a gennaio, determinante per orientare le aspettative sui tassi. Da previsioni, dovrebbe essere in diminuzione e attestarsi per la prima volta dal marzo 2021 sotto la soglia psicologica del 3%.

Nel frattempo Milano cede oltre lo 0,4%, in linea con Parigi. Sotto la parità anche Londra, mentre Francoforte è maglia nera e perde lo 0,6%, nonostante l’indice Zew, che misura la fiducia degli investitori tedeschi, sia salito a febbraio oltre le attese degli analisti.

In evidenza a Piazza Affari la corsa di Pirelli, che guadagna oltre il 2% sulla scia di Michelin che svetta a Parigi, grazie al positivo andamento del 2023.

I future di Wall Street mostrano il segno meno, la borsa di New York dovrebbe aprire in ribasso.

Crescono i prezzi del petrolio per le crescenti tensioni geopolitiche in Medio Oriente. Il Brent europeo sfiora quota 83 dollari.

Il gas risale dai minimi toccati ieri sopra i 26 euro al megawattora.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.