Storie Web martedì, Febbraio 27
Notiziario

Meno attenzione all’estetica fine a se stessa e più interesse per la funzionalità e la sostenibilità dei prodotti, oltre ovviamente all’affidabilità del marchio, alle possibilità di personalizzazione e ai servizi post vendita. In attesa di conoscere le novità di prodotto dell’arredobagno al Salone del Mobile di Milano di aprile, dove il settore sarà protagonista del salone del Bagno, le imprese si interrogano sulle nuove tendenze e i nuovi modelli di business sul fronte della distribuzione, per rispondere alle esigenze in continuo cambiamento di una clientela sempre più informata ed esigente.

Per questo, Assobagno (l’associazione aderente a FederlegnoArredo che rappresenta le aziende del comparto) ha promosso la ricerca «Analisi delle strategie di distribuzione nel settore arredobagno», elaborata dalla società di consulenza direzionale Oriens Consulting insieme a Il Bagno Oggi e Domani/DBInformation.

Rapporto sartoriale con i clienti

L’analisi, condotta su un campione di rivenditori per approfondire lo stato della rete distributiva di questo settore tradizionalmente diversificato, in cui più tipologie di prodotto convergono in un unico ambiente, ha messo in luce alcuni punti fermi. I sistemi di logistica avanzata e la garanzia dell’assistenza post-vendita risultano un elemento fondamentale al momento della scelta, assieme alla ricerca, da parte dei clienti, di un rapporto quasi sartoriale con i rivenditori, basato sulla comprensione delle loro esigenze, per trovare la soluzione più adatta, anche nell’ambito di una ricerca molto vasta.

Nella ricerca del partner, la maggior parte delle aziende che hanno partecipato all’indagine valuta importanti fattori quali l’affidabilità e qualità del prodotto (77%), la flessibilità e adattabilità (46%), l’ampiezza dell’offerta e servizi aggiuntivi (30%) e la collaborazione strategica e di supporto a lungo termine (67%).

Guardando alle caratteristiche della clientela, il tema della sartorialità è centrale: il 59% dei consumatori cerca infatti soluzioni personalizzate. Sono inoltre determinanti aspetti come la velocità di intervento, l’integrazione in filiera, la presenza coordinata in showroom, gli investimenti in formazione e la digitalizzazione per l’efficientamento. Tra i fattori principali che influenzano le decisioni dei clienti nella scelta dei prodotti di arredobagno è emerso infatti che il 65% individua come elemento decisivo la proposta di valore complessiva (tendenze, qualità, prezzo e servizio).

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.