Storie Web mercoledì, Giugno 19
Notiziario

Niente commenti. «Diplomazione al lavoro». Silenzio pesante a Viale Mazzini sul destino della punta di diamante degli ascolti Rai, il Re Mida che ha trasformato il Festival di Sanremo in una miniera, certificata dai 60,182 milioni di euro di raccolta dell’ultima edizione della kermesse. Amadeus, il cui contratto scade il 30 agosto, secondo le ultime indiscrezioni sarebbe però con un piede (o anche di più) fuori dalla Rai. Destinazione? Quel canale Nove che già ospita un altro campione di ascolti approdato solo un anno fa tra le braccia di Warner Bros. Discovery. Editore che ora si frega le mani nell’attesa di chiudere il cerchio con il Signore del Festival.

Trova conferma l’indiscrezione di un incontro con i vertici di Viale Mazzini. E lì Amadeus avrebbe fatto presente, in via ufficiosa, l’intenzione di lasciare la Rai per passare al gruppo Warner Bros. Discovery. Se ne parla già da quale tempo. E finora non c’è stato nessun commento. Anche ora secondo alcune indiscrezioni la Rai starebbe tentando l’affondo finale. Dall’altra parte però, a quanto risulta al Sole 24 Ore, la trattativa con la Warner Bros. Discovery guidata in Italia da Alessandro Araimo sarebbe in fase avanzata.

La crescita del canale Nove

Se davvero si arrivasse a dama, per il gigante Usa sarebbe un colpo non da poco, con il quale puntare a far fare un definitivo (forse) salto di qualità a un canale – il Nove – che è la rete che, stando alle elaborazioni dello Studio Frasi su dati Auditel, è quello cresciuto maggiormente nel panorama televisivo italiano sia nell’arco della giornata sia in prime time, registrando un miglioramento del 49,2% sulle prime trenta settimane di questa stagione (10/09/2023-06/04/2024) rispetto allo stesso periodo della stagione 2022-23. L’ascolto medio in prima serata è di 672mila individui per uno share del 3,4%.

Una rete più giovane

Chi segue Nove è dieci anni più giovane di Rai1, ha un’età media di 55 anni. Considerando gli ascolti dall’arrivo di Fabio Fazio (15 ottobre) Nove registra un ascolto medio di prima serata di 717mila spettatori per uno share del 3,5%. Nella fascia preserale, quella dominata da Amadeus su Rai1, Nove registra oggi un share del 3,8%. Amadeus con Affari tuoi su Rai 1 viaggia al 23% di share.

Discovery terzo editore

Questo il possibile plus in arrivo per una Warner Bros Discovery che, come detto al Sole 24 Ore dallo stesso ad Araimo, ha da tempo chiarito di essere nelle condizioni di crescere e di far crescere il parco dei suoi talent. che in Italia ha un portfolio multipiattaforma di 17 canali oltre a discovery+, la piattaforma Ott on demand. L’editore – terzo in Italia dopo Rai e Mediaset – nelle prime trenta settimane di questa stagione, sempre secondo le elaborazioni su dati Auditel da parte dello Studio Frasi, ha messo a segno un +14,73% negli ascolti sul giorno medio (764.870) e del 22,8% in prima serata (1,74 milioni).

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.