Storie Web domenica, Aprile 21
Notiziario

Affari Tuoi da semplice quiz diventa un people show. Da quando Amadeus ha riportato il programma in Tv, il gioco dei pacchi si è trasformato in un caso televisivo, con un successo rinnovato e forse inaspettato per un format che si credeva ormai destinato all’oblio. Tra gli aspetti che hanno caratterizzato la versione di Affari Tuoi targata Amadeus c’è il maggiore spazio per i concorrenti e le loro storie, ma nella puntata del 17 febbraio si è visto certamente un fatto insolito rispetto alle dinamiche classiche della trasmissione.

A giocare, dal Friuli Venezia Giulia, in particolare da Udine, c’è Anna, accompagnata da sua sorella. Dopo l’apertura di una serie di pacchi non proprio favorevole, è arrivato il cambio di pacco proposto dal dottore. A quel punto, davanti alla necessità di decidere se accettare o meno, Anna si è ritagliata uno spazio per se:

Io non voglio sbilanciarmi su aiuto/non aiuto, non sono abituata a ricevere aiuto e purtroppo nemmeno a chiederlo. Vi racconto un’altra cosa: un anno fa io il fondo lo avevo già toccato, però mi sembrava di essere in salita. Poi c’è stato un giorno che mi sono alzata, sono andata a fare le mie commissioni ed ho iniziato a piangere. Io normalmente non cambio, sono quella che regge il peso, io non mostro la debolezza, io tengo duro, quel giorno non riuscivo a fermarmi. Sono andata al centro di salute mentale e ringrazio le persone meravigliose che sono lì dentro.

Davanti a queste parole Amadeus le ha lasciato tutto lo spazio necessario, mentre la concorrente faticava a trattenere le lacrime proseguendo così: “Mi sentivo una sciocca, pensavo ci fossero persone che stavano peggio di me e mi chiedevo perché non riuscissi a reagire. Mi chiedevo cosa avessi di sbagliato e ho capito che non ho niente di sbagliato, devo solo capirmi. Questo voglio dire: se c’è bisogno chiedete aiuto. Ora io non so se il dottore voglia aiutarmi, ma io di impulso sono andata là, ho cercato aiuto e mi sono salvata. Ok, rifiuto, ringrazio e andiamo avanti ancora un po’”. 

Alessandra Amoroso: “Non riuscivo a trovare via d’uscita, ho chiesto aiuto e sono andata in analisi”

Quindi la scelta di non cambiare pacco. Ma l’esito della partita in sé conta relativamente, perché dal punto di vista televisivo è interessante proprio la metamorfosi, dolce e non drastica, di un format come Affari Tuoi che, oltre all’elemento di gioco, si fa contenitore di vissuti e trascorsi, in questo caso legati a una tematica sempre più rilevante nel dibattito pubblico come quella della salute mentale, come la vicenda di Sangiovanni dei giorni scorsi ha dimostrato ancor di più.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.