Storie Web venerdì, Febbraio 23
Notiziario

Scompare a Napoli uno degli esponenti più rappresentativi della drammaturgia post eduardiana, attore e regista. Enzo Moscato. 

Autore, regista e attore, aveva ambientato nei Quartieri Spagnoli che tanto amava, molti dei suoi drammi raccontando i disagi sociali di quegli abitanti con storie piene di vita, complesse, contraddittorie mai dritte. E’ considerato un grande del teatro, con testi coraggiosi, arcaici e moderni al tempo stesso.

Scannasurice, Signurì signurì, Piece noire, Rasoi, Ragazze sole con qualche esperienza, Embargos, Luparella, Ritornanti, Toledo Suite: sono alcuni dei suoi lavori scritti, messi in scena e interpretati in quarant’anni di carriera.

Dal 1990 era il direttore artistico della compagnia teatrale Enzo Moscato e ha anche ricoperto incarichi di direzione artistica per il Teatro Mercadante – Stabile di Napoli negli anni 2003-2006, per il Festival Internazionale di Teatro – Benevento Città Spettacolo negli anni 2007-2009. 

La sua città lo ricorda. Il servizio è di Antonella Maffei.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.