Storie Web martedì, Luglio 16
Notiziario

Travis Scott è stato arrestato nelle ultime ore a Miami con l’accusa di ubriachezza molesta e violazione di proprietà privata: denunciato dal proprietario di una barca da lui importunato.

Dopo la notizia di Justin Timberlake, arriva quella che riguarda Travis Scott. Il rapper 33enne è stato arrestato nella contea di Miami-Dade, in Florida, poche ore fa. La notizia arriva dalle autorità, stando a quanto si legge su diverse testate tra cui NBCMiami e People.com: l’accusa è di “ubriachezza molesta e violazione di domicilio“.

Cosa è successo a Travis Scott e perché è stato arrestato

Travis Scott è stato arrestato a seguito di un incidente al porto turistico di Miami Beach: il rapper era “ubriaco e molesto” e avrebbe creato disordini su una barca. Il sito 7News Miami fa sapere che era vicino ad una barca quando il proprietario gli ha intimato di andarsene: “Era ubriaco, ha causato problemi dopo avergli chiesto più volte di andarsene“, avrebbero spiegato gli agenti del dipartimento di polizia di Miami Beach. Il rapper si sarebbe arrabbiato al punto da iniziare a “urlare parolacce e continuare a disturbare“. Intorno alle ore 1.17 sarebbe stato prelevato dagli agenti e chiuso in cella alle ore 4.30, ora locale. Attualmente, si legge, è detenuto al Turner Guilford Knight Correctional Center con le cauzioni già fissate a 500 dollari per l’accusa di violazione di proprietà e 150 dollari per quella legata all’ubriachezza.

Un mese fa la rissa con Tyga

Circa un mese fa Travis Scott ha creato altri disordini durante il party annuale The After, organizzato in occasione del Festival di Cannes da Richie Akiva presso il Domaine La Dilecta. Il rapper ha litigato furiosamente con Tyga, altro ex di Kyle Jenner, arrivando alle mani: sarebbe stato lui, stando alle testimonianze rilasciate a PageSix, a dare inizio alla rissa. “Lui e il suo team erano nevrotici. Travis era lì in cerca di una lite con chiunque“, le parole di un insider al tabloid.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.