Storie Web venerdì, Marzo 1
Notiziario

Lavori di costruzione in fase di avvio per la gigafactory di Termoli: «È un investimento strategico per Acc – Automotive Cells Company, in quanto ci consentirà di soddisfare la crescente domanda di batterie ad alte prestazioni e sostenibili per i veicoli elettrici. Il progetto creerà inoltre significativi benefici economici e sociali per la regione Molise e per l’Italia nel suo complesso, rappresentando oltre 2 miliardi di euro di investimenti e creando almeno 1.800 posti di lavoro entro il 2030».

Così Acc commenta, sulla pagina Linkedin del gruppo, l’incontro del 15 gennaio tra il ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, e una delegazione della società, guidata dall’amministratore delegato Yann Vincent.

La joint venture

Acc è la joint venture tra Stellantis, Mercedes-Benz e TotalEnergies incaricata di realizzare tre gigafactory in Europa, la prima in Francia – già inaugurata – la seconda in Germania e la terza in Italia, presso l’esistente stabilimento Stellantis di Termoli.

Lavori in fase di avvio

Durante l’incontro con il ministro sono stati discussi «i progressi e le potenzialità del nostro progetto Termoli Gigafactory, che sarà uno dei più grandi e avanzati impianti di produzione di batterie in Europa». Il sostegno del Mimit, si legge ancora nella nota di Acc, «non è mai mancato e il ministro ha espresso nuovamente il suo impegno a contribuire al suo successo e alla futura competitività della nostra gigafactory italiana ora che i lavori di costruzione sono in fase di avvio».

Produzione nel 2026

«Non vediamo l’ora di iniziare i lavori di costruzione di questo straordinario impianto nei prossimi mesi e di avviare la produzione nel 2026. La gigafactory di Termoli sarà una pietra miliare di Acc e del suo obiettivo di fornire batterie innovative e sostenibili per la mobilità del futuro», conclude la nota. «Il forte supporto del Mimit in Italia è certamente molto necessario e apprezzato», ha commentato Vincent.

Condividere.
© 2024 Mahalsa Italia. Tutti i diritti riservati.